Home » Diporto, Italia, Legislazione, Nautica, News, Trasporti » COMUNICATO UNITARIO FILT CGIL, FIT-CISL, UIL TRASPORTI: TIRRENIA CIN SOSPENSIONE LINEE

COMUNICATO UNITARIO FILT CGIL, FIT-CISL, UIL TRASPORTI: TIRRENIA CIN SOSPENSIONE LINEE

Ancora una volta TIRRENIA CIN annuncia sospensioni di linee da e per la Sardegna. Le tratte interessate sono Civitavecchia Arbatax Cagliari, Genova, Olbia, Napoli Cagliari Palermo, Termoli Isole Tremiti.

Tutto ciò perché non è stata proclamata una nuova gara per la continuità territoriale, da ciò consegue che a tutt’oggi i lavoratori marittimi rischiano il posto di lavoro. Queste OO.SS. chiedono garanzie occupazionali per tutti i lavoratori interessati, tutti quei lavoratori che con la soppressione delle linee saranno i primi a pagare gli errori di una mancata programmazione da parte della politica tanti di essi sono pugliesi.

E’ necessario che le istituzioni locali richiedano un immediato intervento del MIT, affinché venga trovata una soluzione in tempi brevi sia all’inevitabile problema occupazionale che al problema della continuità territoriale con le Isole Tremiti che rischiano un ingiustificato isolamento rispetto al resto del paese. Le mancate scelte del Governo non possono e non devono ricadere sulla pelle dei lavoratori e dei cittadini tutti ovunque risiedano sul territorio nazionale. Auspichiamo una celere risoluzione del problema altrimenti ci vedremo costretti ad attivare ogni forma di contestazione a difesa dei livelli occupazionali.

Le Segreterie Regionali Puglia


Le Organizzazioni Sindacali chiedomo al ministro De Micheli un incontro urgente

 

Oggetto: Convenzione Tirrenia/Cin Rep.54 del 18/07/2012-scadenza e proroga

Con la presente le Scriventi Organizzazioni Sindacali, chiedomo alla SV un urgente incontro relativamente alla volontà manifestata da Tirrenia Cin di interrompere i servizi di trasporto sulle rotte Termoli-Tremiti, Genova-Olbia-Arbatax, Napoli-Cagliari, Cagliari-Palermo, Civitavecchia-Arbatax-Cagliari, a partire dal 1 Dicembre p.v., adducendo tale scelta alla assoluta mancanza ad oggi di precise comunicazioni circa la proroga della convenzione indicata in oggetto e di cui al comma 1 dell’articolo 205 del DL Rilancio convertito in legge n.77 del 17 Luglio 2020.

Nella fattispecie vorremmo comprendere chiaramente la questione in ordine a quanto denunciato dalla stessa Tirrenia Cin che provocherebbe nell’immediato un impatto sulla forza lavoro stimabile in circa 500 marittimi in esubero oltre alle evidenti e pesanti limitazioni ai servizi di continuità territoriale.

In attesa di un VS rapido riscontro-visto itempi ristretti annunciati dall’armatore, le porgiamo distinti saluti.


Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=80800

Scritto da su Nov 24 2020. Archiviato come Diporto, Italia, Legislazione, Nautica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab