Home » Diporto, Europa, Nautica, News, Trasporti » ECSA e ETF annunciano di aver nominato “Image Line Communications” come agenzia principale per supportarli nell’attuazione delle azioni prioritarie individuate nella loro dichiarazione congiunta di intenti sulla maggiore partecipazione delle donne alla navigazione dell’UE

ECSA e ETF annunciano di aver nominato “Image Line Communications” come agenzia principale per supportarli nell’attuazione delle azioni prioritarie individuate nella loro dichiarazione congiunta di intenti sulla maggiore partecipazione delle donne alla navigazione dell’UE

Il progetto ECSA – ETF WESS mira a contribuire a un ambiente di lavoro attraente, intelligente e sostenibile nel settore marittimo dell’UE, sostenendo il lavoro per l’occupazione, la crescita e la competitività del settore.

Image Line Communications lavorerà su una campagna di sensibilizzazione e un lavoro di ricerca per identificare buone pratiche di misure per migliorare il reclutamento e la fidelizzazione delle donne nel settore, comprese le misure per affrontare le politiche di genere sul posto di lavoro.

“ Un’industria marittima dell’UE più equilibrata tra i sessi migliorerà la cultura, la sostenibilità e la produttività. Siamo orgogliosi di essere i promotori di un simile sforzo industriale congiunto che porterà più donne a bordo “, ha affermato Tim Springett, presidente della commissione per gli affari sociali dell’ECSA e portavoce del dialogo sociale.

“Questo è un lavoro importante, che esamina le barriere che devono affrontare le donne nell’industria marittima e l’uguaglianza di genere. Questo progetto riguarda la parità di rispetto, diritti e opportunità per tutti “, ha aggiunto Mark Dickinson, presidente della commissione UE per i trasporti marittimi dell’ETF e portavoce del dialogo sociale.

Sue Terpilowski, amministratore delegato di Image Line Communications, in associazione con la dott.ssa Kate Pike e Julie Lithgow, ritiene che evidenziare i ruoli attuali e futuri delle donne nel settore delle spedizioni sia qualcosa che il team non potrebbe permettere di passare senza coinvolgimento.

“Kate, Julie ed io siamo stati molto coinvolti in questo problema per molti anni e questa gara offre a noi tre una reale opportunità per dimostrare quanto siano importanti le donne nel settore marittimo. Il nostro obiettivo è lo sviluppo di un ambiente di lavoro sostenibile nel settore della navigazione per le donne, nonché la creazione di consapevolezza di quanto siano importanti a beneficio dell’intero settore industriale.

“La nostra esperienza e conoscenza del mondo della navigazione si basa su molti anni di lavoro nel settore marittimo in materia di comunicazioni, logistica, ricerca e questioni operative. La vittoria di questa gara ci dà l’opportunità di portare questi problemi a un pubblico più ampio e dimostrare la necessità di una maggiore diversità in questo settore globale vitale. Nell’ambito di questo bando stiamo attivamente cercando di collegare, fare rete, supportare e amplificare altri contatti con le parti interessate in relazione allo sviluppo di iniziative future “.

L’ECSA e l’ETF sono le organizzazioni delle parti sociali riconosciute dall’UE nel rappresentare gli interessi dei datori di lavoro e dei dipendenti nel Comitato del dialogo sociale per il settore dei trasporti marittimi.

Aggiornamenti sul progetto WESS nei siti

https://www.ecsa.eu/WESS
https://www.etf-europe.org/activity/wess/

Per ulteriori informazioni sul progetto, contattare direttamente Image Line Communications team@eumaritimewomen.org o sue@imageline.co.uk e il Project Management Team (Claudia Vella Casagrande ( vellacasagrande@ecsa.eu ) o Penny Serveta ( Serveta @ ecsa. eu ) o Estelle Brentnall ( e.brentnall@etf-europe.org ) o Lotte Ockerman ( l.ockerman@etf-europe.org ).

ECSA – European Community Shipowners ‘Associations (ECSA) è stata fondata nel 1965 e rappresenta le associazioni nazionali degli armatori dell’UE, del Regno Unito e della Norvegia. Gli armatori europei controllano il 39,5% della flotta commerciale globale, contribuiscono per 149 miliardi al PIL dell’UE e forniscono 2 milioni di europei con carriere sia a bordo che a terra. L’ECSA promuove gli interessi del trasporto marittimo europeo in modo che l’industria possa servire al meglio il commercio europeo e internazionale in un ambiente commerciale libero e competitivo a vantaggio dei caricatori e dei consumatori.

ETF – La Federazione europea dei lavoratori dei trasporti (ETF) abbraccia i sindacati dei trasporti dell’Unione europea, dello Spazio economico europeo e dell’Europa centrale e orientale. L’ETF rappresenta oltre 5 milioni di lavoratori dei trasporti provenienti da oltre 200 sindacati dei trasporti e 41 paesi europei.

Image Line Communications: Sue Terpilowski OBE ha creato Image Line nel 1988 divenuta Image Line Communications fino a essere riconosciuta come agenzia leader a servizio completo di pubbliche relazioni, lobbying, marketing ed eventi visivi specializzata nei settori marittimo, portuale, della catena logistica, movimentazione dei materiali e sicurezza.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=80866

Scritto da su Nov 26 2020. Archiviato come Diporto, Europa, Nautica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab