Home » Ambiente, Diporto, Internazionale, Nautica, News, Trasporti, Turismo » Norwegian Cruise Line Holdings pubblica il rapporto sulla gestione responsabile 2019

Norwegian Cruise Line Holdings pubblica il rapporto sulla gestione responsabile 2019

La compagnia presenta il quarto rapporto annuale sulla gestione responsabile
L’azienda ha ricevuto dall’organizzazione Carbon Disclosure Project un punteggio “B”, superiore alla media di settore, regionale e globale

Milano– Norwegian Cruise Line Holdings Ltd. (NYSE: NCLH) (“la Compagnia”), compagnia di crociere leader a livello mondiale che gestisce i marchi Norwegian Cruise Line, Oceania Cruises e Regent Seven Seas Cruises, ha pubblicato oggi il suo rapporto sulla gestione responsabile 2019 come parte del programma di sostenibilità globale della compagnia, Sail & Sustain. La Compagnia è inoltre lieta di annunciare di aver ricevuto un riconoscimento per la sua divulgazione e trasparenza ambientale ottenendo un punteggio “B” per i cambiamenti climatici dal Carbon Disclosure Project (CDP), un’organizzazione ambientale globale no profit che valuta 9.600 aziende in tutto il mondo ogni anno. Il punteggio “B” della Compagnia è un miglioramento rispetto all’anno precedente ed è superiore alla media del settore del trasporto marittimo di “C”, alla media globale di “C” e alla media regionale del Nord America di “D”.

Il rapporto sulla gestione responsabile 2019 evidenzia i principali progressi della Compagnia in materia di ambiente, sociale e governance (ESG – Environmental, Social and Governance) dall’ultimo rapporto pubblicato, oltre ad alcune efficaci iniziative in corso, tra cui:

Istituzione del Comitato per la Tecnologia, l’Ambiente, la Sicurezza e la Protezione (TESS – Technology, Environmental, Safety and Security) del Consiglio di Amministrazione della Compagnia per supervisionare le questioni relative alla responsabilità sociale d’azienda e alla sostenibilità.

Creazione di un dipartimento ESG dedicato per migliorare la strategia generale, rafforzare le informazioni ESG e coordinarsi strettamente con i dipartimenti di tutta l’organizzazione, inclusi Salute, Medicina, Sicurezza e Ambiente, Risorse umane, Legale e Supply Chain.

Forte attenzione alla riduzione della plastica monouso attraverso specifiche iniziative, come la scelta di Norwegian Cruise Line di diventare la prima grande compagnia di crociere globale ad essere priva di bottiglie d’acqua in plastica grazie alla sua partnership con JUST Goods, Inc.

Rafforzamento dell’impegno a mantenere la cultura aziendale della diversità, uguaglianza e inclusione sul posto di lavoro attraverso la sua partnership con il Florida Diversity Council, diverse iniziative di assunzione e il recente lancio di formazione online su diversità, uguaglianza e inclusione, tra cui la formazione sui pregiudizi inconsci.

Rilancio della campagna di soccorso in caso di uragano “Hope Starts Here” in collaborazione con All Hands and Hearts con la donazione di 3 milioni di dollari in denaro e in natura per contribuire ai soccorsi di emergenza dopo l’uragano Dorian.

Partecipazione continua da parte dei membri del team che hanno donato oltre 1.000 ore di alla comunità attraverso eventi come pulizie di spiagge, Habitat for Humanity e distribuzione pasti presso la struttura abitativa di emergenza Camillus House Campus.

Lancio di numerose iniziative filantropiche, inclusa la campagna “Giving Joy”, che ha premiato gli insegnanti laboriosi, e la campagna Encore Moments, che ha celebrato gli eroi di tutti i giorni.

Aumento del 36% della spesa con diversi fornitori negli Stati Uniti nel 2019 rispetto al 2018, come parte dell’impegno della Compagnia ad aiutare e incoraggiare la crescita di piccoli e vari fornitori.

Istituzione dell’Healthy Sail Panel in collaborazione con Royal Caribbean Group, un gruppo di 11 esperti con lo scopo di aiutare il settore crocieristico a sviluppare nuovi standard potenziati di salute e sicurezza delle crociere in risposta alla pandemia globale di COVID-19.

“Nonostante le sfide per la salute pubblica che stiamo affrontando in questo periodo, resta sempre al centro delle nostre operazioni aziendali di tutti i giorni l’impegno a proteggere e preservare i nostri oceani, l’ambiente e le destinazioni che visitiamo, mantenendo allo stesso tempo la nostra cultura della diversità, dell’uguaglianza e dell’inclusione tra i nostri dipendenti”, ha affermato Frank Del Rio, Presidente e Amministratore Delegato di Norwegian Cruise Line Holdings Ltd. “Siamo orgogliosi dei risultati che abbiamo ottenuto fino ad oggi e continuiamo a impegnarci a determinare un impatto positivo sulla società e sull’ambiente attraverso il progresso della nostra strategia globale ESG (Environmental, Social and Governance), allo stesso tempo offrendo ai nostri ospiti esperienze di vacanza in crociera davvero eccezionali”.

“Il nostro rapporto annuale sulla gestione fornisce trasparenza fondamentale ai nostri principali stakeholder riguardo alle nostre iniziative Sail & Sustain e ci impegniamo a migliorarci costantemente in materia di ambiente, sociale e governance”, ha affermato Andrea DeMarco, Vicepresidente Senior di ESG, Investor Relations e Corporate Communications di Norwegian Cruise Line Holdings Ltd. “Siamo lieti che il Carbon Disclosure Project ci abbia riconosciuto un punteggio ‘B’ sui cambiamenti climatici superiore alla media, per l’impegno di essere leader in sostenibilità; il report ambientale e il punteggio annuale assegnato dal Carbon Disclosure Project è considerato da molti lo standard di riferimento per la trasparenza ambientale aziendale.”

Il rapporto sulla gestione responsabile 2019 fa parte del programma di sostenibilità globale della compagnia, Sail & Sustain, che ne riflette la missione di migliorare continuamente la propria cultura della sostenibilità attraverso una fresca innovazione, un’istruzione progressiva e una collaborazione aperta. Il rapporto sulla gestione responsabile 2019 è disponibile sul sito della compagnia al link: www.nclhltd.com/Stewardship.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=81140

Scritto da su Dic 14 2020. Archiviato come Ambiente, Diporto, Internazionale, Nautica, News, Trasporti, Turismo. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab