peyrani
Home » Distretti nautici, Italia, News » Tomaselli: “La Macroregione Adriatico-Ionica importante occasione per l’Italia”

Tomaselli: “La Macroregione Adriatico-Ionica importante occasione per l’Italia”

BRINDISI – Il senatore del PD Salvatore Tomaselli è intervenuto nel corso del workshop, promosso nell’ambito del Salone Nautico, dal tema “La strategia europea della Macroregione Adriatico – Ionica EUSAIR e il relativo Piano di Azione”, svoltosi presso il Gran Hotel Internazionale di Brindisi.

Come è noto – e come è stato spiegato nel corso dell’incontro – la strategia (EUSAIR – EU Strategy for the Adriatic and Ionian Region), contenuta in una Comunicazione della Commissione e in un Piano d’azione, riguarda principalmente le opportunità dell’economia marittima: “crescita blu”, connettività terra-mare, connettività dell’energia, protezione dell’ambiente e turismo sostenibile, tutti settori destinati a svolgere un ruolo cruciale nel creare posti di lavoro e stimolare la crescita economica nella regione. Ciascun elemento del piano d’azione è stato coordinato da una coppia di paesi (uno Stato membro dell’UE e un paese non UE): la Grecia e il Montenegro sulla “crescita blu”, l’Italia e la Serbia sul tema “Collegare la regione” (reti dei trasporti e dell’energia), la Slovenia e la Bosnia-Erzegovina sulla “qualità ambientale”, la Croazia e l’Albania sul “turismo sostenibile”.

La strategia offre, quindi, ai Paesi candidati – ed ai potenziali candidati all’adesione -una preziosa opportunità di collaborare con gli Stati membri, in particolare contribuendo all’integrazione dei Balcani occidentali nell’Unione europea.
“Si tratta – ha affermato il sen. Tomaselli nel suo intervento – di un nuovo modello di cooperazione interregionale e transnazionale: una rete tra istituzioni locali, regionali e tra Paesi che si prefigge di elaborare e gestire azioni comuni per valorizzare progetti e potenzialità di questa nuova grande area, che coinvolge ben otto paesi, in cui vivono 60 milioni di persone.

La proposta inserisce tra le priorità d’azione l’ambiente, le  infrastrutture della logistica e dei corridoi trasportistici, l’energia, la ricerca, le risorse culturali e turistiche e la competitività dei territori. Si tratta ora di cogliere questa importante opportunità, accelerando il percorso per entrare a pieno titolo nella programmazione dei fondi strutturali 2014/2020: chi è partecipe di strumenti interregionali e transnazionali, infatti, sarà premiato per il valore aggiunto ‘europeo’ di cui è portatore.

Per l’Italia, tra l’altro, è una scelta di rilievo geopolitico straordinario e dal valore strategico, poichè è evidente che nella Macroregione Adriatico-ionica il nostro paese assume un ruolo oggettivo di leadership, rafforzandone il peso e il ruolo politico di cerniera del sud-est dell’Europa e del Mediterraneo”.

Leggi anche:

  1. Macro-Regione Adriatica-Ionica
  2. Michael Thamm: “Settore crocieristico importante per Italia”
  3. Tomaselli: “Riconoscimento a Macroregione Adriatico-Ionica”
  4. Trivellazioni in Adriatico: Tomaselli chiede la revoca delle autorizzazioni
  5. Macroregione Adriatico-Ionica: l’Unione Europea dice sì

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=27840

Scritto da Redazione su mar 20 2015. Archiviato come Distretti nautici, Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab