Home » Cantieri, Nautica, News » Fincantieri: Bono annuncia il ritiro del Piano industriale

Fincantieri: Bono annuncia il ritiro del Piano industriale

L’amministratore delegato di Fincantieri Giuseppe Bono ha annunciato il ritiro del nuovo piano industriale che prevedeva il taglio di circa 2500 unità lavorative.

A riferirlo sono fonti sindacali presente all’incontro al ministero dello Sviluppo Economico, convocato per trovare qualche soluzione alla possibile emergenza occupazione.

“Ritiro il piano e spero che così si possano esorcizzare le tensioni” con queste le parole dell’amministratore delegato di Fincantieri ha annunciato lo stop al piano industriale predisposto dal gruppo.

Applausi e il suono di mille fischietti hanno accolto, al corteo dei lavoratori di Genova ancora fermo vicino l’arco di Costantino, la notizia annunciata da Bono. “È un primo risultato ma la battaglia continua”, ha detto ai manifestanti il segretario generale della Fiom di Genova Franco Grondona.

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Fincantieri: ancora proteste in attesa delle risposte di Tajani
  2. Fincantieri: Romani chiede piano condiviso
  3. Fincantieri: Palermo e La spezia si ribellano ai licenziamenti e venerdì Tajani incontra i sindacati
  4. Fincantieri annuncia 2500 licenziamenti e scoppia la rivolta
  5. Porto di Ancona: in arrivo commessa da Fincantieri

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=1416

Scritto da Salvatore Carruezzo su giu 3 2011. Archiviato come Cantieri, Nautica, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab