peyrani
Home » Italia, Nautica, News » I giovani scelgono sempre il mare

I giovani scelgono sempre il mare

La situazione dei mercati, sul versante dello shipping, rimane complessivamente incerta e le Compagnie di navigazione si stanno muovendo con molta cautela.

Rimane, tuttavia, il pieno contributo allo sviluppo della nostra Italia che il settore economico marittimo dedica e comunque rimane una risorsa importante per affrontare i periodi di crisi.

I giovani e tutto il personale di bordo delle navi da carico e di quelle passeggeri conoscono le reali prospettive di lavoro che questo settore mette a disposizione; anche dal punto di vista della sicurezza e qualità della vita di lavoro, il settore delle navi è nettamente superiore a qualsiasi altra industria terrestre; senza considerare la qualificazione professionale in un simile settore.

Siamo giunti, così, in questa fase ad avere una forte richiesta di ufficiali di coperta e di macchina che supera abbondantemente l’offerta, al punto che le compagnie di navigazione accompagnano i giovani e sono impegnati a tutorare la carriera di bordo di giovani che scelgono l’imbarco su navi mercantili, conservando la loro specializzazione in impieghi a terra negli uffici armatoriali.

Il problema, oggi, è che gli Istituti Nautici tornino ad essere focus per una preparazione di base e non una “scuola media” allungata, paternalista, anzi maternalista; mentre i centri di formazione professionale propongano una specializzazione attenta ai processi innovativi della navigazione e della produzione dell’energia; senza essere solo  “centri” accreditati a produrre certificati e basta, per poi scoprire, un domani, una  preparazione professionale sulla carta.

Del resto, lo shipping ha bisogno di grandi professionalità, che vengono compensate in maniera adeguata, nettamente superiore a settori dei servizi e dell’industria; il fatto importante è che ancora oggi le Compagnie di navigazione hanno continuato e continuano ad investire in  qualità della formazione.

Una città marittima, dovrebbe essere fiera di accreditarsi a “centro” di eccellenza per una preparazione professionale marinara. Per attrarre le migliori competenze, soprattutto  nel mondo giovanile, lo shipping italiano si è dotato sia occasioni proprie di “work in progress on the job”, e sia con protocolli d’intesa a “progetti on the job” con quei pochi centri di addestramento professionale  marittimo che contano e che vantano anni d’esperienza nel settore.

Una sfida combattuta dalle imprese italiane, a livello globale, e con la certezza che l’investimento sulla formazione continua consentirà in futuro un salto di qualità a figure professionali che comprenderanno anche professionalità tecniche e manageriali.

Abele Carruezzo
Foto: Simone Rella

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Pensieri e parole di Confitarma
  2. GIORNATA EUROPEA DEL MARE: “Fermare la pirateria marittima: la volontà è la strada?”
  3. Aperte le iscrizioni della Thesi per diventare Allievo ufficiale
  4. Soprintendenza del Mare: strumento per la tutela della cultura e dell’ambiente del mare
  5. Scegliere i mestieri del mare

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=2447

Scritto da Abele Carruezzo su lug 11 2011. Archiviato come Italia, Nautica, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab