Home » Cantieri, Nautica, News » Fincantieri: 50 milioni di euro per Sestri

Fincantieri: 50 milioni di euro per Sestri

È di 50 milioni di euro la cifra stanziata per il ribaltamento a mare di Fincantieri a Sestri ponente. Lo sblocco dei fondi, a cui si dovranno aggiungere altri 20 milioni di euro provenienti dal riparto delle risorse del Fondo per le infrastrutture portuali e un investimento di circa 50 milioni da parte di Porto petroli spa, si è avuto grazie alla firma, siglata oggi a Roma al ministero dello Sviluppo economico, sull’accordo di programma per l’area industriale.

Potrà così ora partire la realizzazione dell’opera infrastrutturale, generalmente chiamata ribaltamento a mare. Si tratta di costruire un nuovo piazzale operativo di 117.000 metri quadrati, realizzato con il riempimento di uno specchio d’acqua di 71.000 metri quadrati fra Sestri Ponente e Multedo, e di allestire nuove strutture e nuovi impianti per le attività navalmeccaniche, anche a carattere innovativo.

A ciò si aggiunge la contemporanea dismissione dell’accosto di levante del pontile ‘Deltà del porto Petroli, una nuova organizzazione degli impianti petroliferi a terra e la realizzazione di una nuova boa off-shore al posto di quella attuale che verrà smantellata.

L’accordo di programma è della durata di cinque anni e prevede anche la nascita di un comitato di coordinamento costituito da un rappresentante di ciascun sottoscrittore dell’accordo e presieduto dal rappresentante del Ministero dello sviluppo economico che vigilerà sulla realizzazione delle intese operative.

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Fincantieri: Uilm non firmerà per Sestri
  2. Fincantieri: accordo per Sestri
  3. Fincantieri Liguria: servono 20 milioni di euro per Sestri
  4. Fincantieri: proteste a Sestri ma Bono rassicura
  5. Porto di Taranto: continuano i lavori finanziati dal ministero con 10 milioni di euro

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=2907

Scritto da Salvatore Carruezzo su lug 28 2011. Archiviato come Cantieri, Nautica, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab