peyrani
Home » Cantieri, Nautica, News » Yacht Solutions for Bangkok

Yacht Solutions for Bangkok

La Yacht Solutions, leader mondiale della nautica da diporto, ha aperto un cantiere di refit per superyacht a Bangkok in Thailandia. La notizia è stata comunicata a tutti i broker di settore, compresi quelli londinesi, ieri dall’ad della società americana.

Si tratta di una struttura che può ospitare navi fino a 200 metri di lunghezza; un alaggio per un massimo di 85 metri e 1500 tonnellate; due bacini di carenaggio di 115 metri, da lato a ormeggio, e due bacini galleggianti fino a 160 metri e 3000 tonnellate di capacità di sollevamento.

“Siamo stati presenti nel campo del refit nautico ed attività di  riparazioni in Thailandia da oltre dieci anni, e questa nuova presenza sembra il naturale sviluppo per il nostro business”, ha dichiarato Gareth Twist, amministratore delegato di Yacht Solutions.

“L’industria dei superyacht in Asia è in crescita e le tendenze recenti mostrano che l’aumento del numero dei superyacht sia nella regione che in transito per Bangkok. Siamo molto ansiosi di attirare le navi nel nostro cantiere in Thailandia per il refit e/o per riparazioni e manutenzioni in genere”, ha concluso Gareth Twist.

Corrispondente da Londra
Em. Carr.

Leggi anche:

  1. Federagenti Yacht: in ripresa la produzione
  2. Yacht in transito nelle acque dei pirati
  3. Cnr: nel 2012 pronto mega yacht da 90 milioni d euro
  4. Yacht a propulsione solare: we can
  5. Finanza e Yacht Group

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3006

Scritto da Redazione su ago 2 2011. Archiviato come Cantieri, Nautica, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab