peyrani
Home » Cantieri, Nautica, News » Fincantieri: nuova commessa da Costa Crociere

Fincantieri: nuova commessa da Costa Crociere

Costa Crociere Spa annuncia di aver formalizzato un nuovo ordine a Fincantieri Spa per la costruzione di una nave da crociera. Si tratta della decima commissionata negli ultimi 10 anni.

La nuova nave ordinata oggi, con 132.500 tonnellate di stazza, 3.700 letti bassi, 4.928 Ospiti totali e 1.854 cabine, sarà la più grande nave da crociera italiana e la 10° nave ordinata da Costa Crociere a Fincantieri in Italia negli ultimi 10 anni.

La nuova ammiraglia della flotta Costa e della flotta passeggeri italiana sarà costruita nello stabilimento Fincantieri di Marghera, con un costo armatore totale di circa 150.000 euro per letto basso. La consegna avverrà nel mese di ottobre 2014.

Sarà un’evoluzione innovativa del progetto della «classe Concordia», sviluppato integrando e migliorando le principali caratteristiche delle ultime navi di successo della flotta Costa entrate in servizio. Quest’ordine è soggetto a finanziamento.

«In un momento di crisi epocale, come quello che sta vivendo il comparto, – commenta Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri – che ha visto ridurre drasticamente il volume degli ordini a livello mondiale, Fincantieri, ancora una volta, dimostra la propria capacità di saper reagire e la propria eccellenza, conquistando una nuova, importantissima commessa, che rinnova e ribadisce la nostra leadership.

Certamente, tale successo è reso possibile dai nostri partner, il gruppo Carnival e gli amici di Costa, che con coraggio, nonostante la crisi, continuano ad investire e a scommettere sulla crescita del mercato crocieristico. Un ringraziamento va tributato anche al sistema-Paese, che garantisce il finanziamento con i suoi Enti preposti».

Inoltre, Costa Crociere informa che Costa Marina, in servizio da oltre 20 anni, è stata venduta e lascerà la flotta a novembre 2011. «Questo nuovo ordine, il decimo in 10 anni, da un lato consolida il legame tra la nostra Compagnia e Fincantieri, dall’altro è la testimonianza della leadership di Costa Crociere in Europa e della sua capacità di contribuire allo sviluppo del business delle crociere e del turismo in generale, generando ricchezza per l’economia del Paese.

Ancora una volta questo progetto innovativo di nave sarà un simbolo della capacità tutta italiana di creare dei prodotti eccellenti, nel design, nella tecnologia, nell’innovazione, destinati a rafforzare la migliore immagine del made in Italy nel mondo. Questo nuovo ordine non aumenterà di molto la capacità di Costa Crociere, ma fa parte di un piano per rendere più efficiente la flotta» ha commentato Pier Luigi Foschi, Presidente e Amministratore Delegato di Costa Crociere S.p.A.

L’accordo è stato formalizzato a pochi giorni dal varo tecnico di Costa Fascinosa (114.500 tonnellate di stazza e 3.800 Ospiti totali), altra nuova nave della flotta Costa in costruzione a Marghera, con entrata in servizio prevista a maggio 2012. Dal 2000 Costa Crociere ha ordinato nei cantieri italiani di Fincantieri un totale di 10 nuove navi, per un investimento complessivo di oltre 5 miliardi di euro.

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Costa Favolosa: è partita oggi da Genova con 3.600 passeggeri
  2. Porto di Trieste: tra sette giorni sarà varata Favolosa di Costa Crociere
  3. Foschi: “Fincantieri soffre per le mancanze italiane”
  4. Porto di Ancona: in arrivo commessa da Fincantieri
  5. Porto di Bari: in arrivo due ammiraglie Costa

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3056

Scritto da Salvatore Carruezzo su ago 3 2011. Archiviato come Cantieri, Nautica, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab