peyrani
Home » Nautica, News, Saloni nautici » GenovaInBlu: oggi l’inaugurazione di Scie di luce di Rotelli

GenovaInBlu: oggi l’inaugurazione di Scie di luce di Rotelli

Il programma degli eventi GenovaInBlu è stato inaugurato ufficialmente questa sera alle 19 nell’atrio di Palazzo Tursi con i saluti dell’Assessore Attività Produttive e Commercio del Comune di Genova, Giovanni Vassallo, del Presidente della Camera di Commercio di Genova, Paolo Odone, del Presidente di UCINA Confindustria Nautica, Anton Francesco Albertoni e del
Presidente di Fiera di Genova, Sara Armella.

Margherita Rubino, per il Tavolo di Promozione della Città, ha introdotto la serata con uno spettacolo di piano e voce a cura dell’Orchestra del Teatro Carlo Felice che eseguirà “Barcarola” di Offenbach, “Terra e Mare” di Giacomo Puccini e “Soave sia il vento” di Mozart. A seguire, Lisa Galantini leggerà alcune poesie di Eugenio Montale, Giorgio Caproni e Edoardo Sanguineti per chiudere con una selezione di cento versi scelti dalla prof.ssa Rubino dalle poesie dei tre poeti genovesi.

La serata è stata illuminata infine grazie alla spettacolare accensione dell’opera luminosa di Marco Nereo Rotelli dedicata a Genova e al suo mare visto e pensato attraverso le parole di tre grandi poeti genovesi: Montale, Sanguineti e Caproni. Scie di luce per Genova città dei Poeti – questo il nome del progetto – vuole esprimere una filosofia di luce imperniata su un messaggio poetico che è il dato fondante dell’opera di Rotelli. Attraverso il colore del mare, Rotelli mostrerà via via nella città la poesia come orizzonte aperto, tra il visibile e l’invisibile, creando un luminoso riflesso dove transita lo stupore.

Nella serata, saranno inoltre inaugurate alcune mostre nei palazzi di Strada Nuova: a Palazzo Rosso, la mostra “Galee, navi e vascelli nei disegni dei grandi artisti” – una selezione di disegni di imbarcazioni di grandi artisti dal XVII al XIX secolo del Gabinetto Disegni e Stampe di Palazzo Rosso che testimoniano lo stretto e storico legame di Genova col mare di cui il Salone nautico internazionale costituisce una moderna conferma.

Nel complesso si tratta di una ventina di immagini di grande fascino, spaccati di un mondo lontano nel quale i grandi e piccoli spostamenti per mare avvenivano su mezzi molto diversi rispetto alle modernissime barche e navi di oggi; attraverso queste immagini, però, si può viaggiare nel tempo, e seguire – ‘sulla carta’ – l’evoluzione della nautica e della stessa progettazione navale nell’antica Repubblica di Genova.

La mostra, curata da Piero Boccardo e Margherita Priarone, sarà visitabile dal 2 al 16 ottobre, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 19, lunedì chiuso. Nell’ambito di un percorso dedicato alla bellezza, Estée Lauder, Profumerie Sbraccia e Studio Medico Lazzari hanno scelto Palazzo Nicolosio Lomellino per la presentazione della mostra “Blu di Modigliani”, organizzata in collaborazione con il Modigliani Institute Archives Légales Paris-Rome, che offrirà ai visitatori una selezione di disegni realizzati ad inchiostro blu con interventi ad acquerello che trova nel famoso disegno dedicato a Kiki de Montparnasse l’immagine guida dell’esposizione.

Dal 3 al 9 ottobre, nei suggestivi ambienti dello storico palazzo, sarà esposta, per la prima volta a Genova, una selezione di disegni di Amedeo Modigliani, realizzati ad inchiostro blu con interventi ad acquerello. Immagine guida della mostra è il famoso ritratto Kiki de Montparnasse, personaggio tra i più affascinanti nell’ambiente artistico della Parigi degli anni ‘20 del secolo scorso, “la modella” per antonomasia di moltissimi artisti dell’École de Paris, fino ad arrivare a Man Ray. Grazie a Estée Lauder, a fine mostra, il prezioso disegno sara restaurato.

Presso il prestigioso showroom Via Garibaldi 12, dedicato all’interior design, sarà inoltre presentato un suggestivo ed originale tributo al mare organizzato in collaborazione con Richard Ginori 1735 dal titolo “Un mare di Porcellana”. La mostra sarà visitabile dal 1 al 15 ottobre. Questa sera inoltre l’Associazione Vela Latina inaugura l’esposizione di una ricca selezione della Biblioteca Blu di AVeLa, – raccolta di modelli, quadri, fotografie e cimeli del Circuito ma soprattutto di centinaia di volumi dedicati al mare, alle comunità litoranee e al patrimonio marittimo – sarà esposta nel cuore di uno dei più magnificenti edifici nobiliari dell’antica Repubblica di Genova: il Palazzo Tobia-Pallavicino, di epoca tardo-rinascimentale, attuale sede della Camera di Commercio.

La mostra sarà completata dall’ esposizione di barche tipiche della tradizione sarda e ligure, esposte nella vicina Piazza Fontane Marose. Palazzo Ducale ospiterà l’inaugurazione della mostra “Industria” di Jill Mathis, un’artista capace – attraverso le sue immagini – di restituire dignità e orgoglio al lavoro e all’impresa.

Soggetto della mostra raccoglie immagini fotografiche legate alla ‘nascita’ dei prodotti attraverso un servizio fotografico all’interno delle fonderie, un progetto questa volta slegato da una finalità di mercato, ma motivato esclusivamente dal riconoscimento del valore di una prospettiva artistica sul quotidiano. È un incontro tra industria e arte in un contesto diverso da quello utilitario, che si inserisce in una tradizione, quella della committenza privata per fini privati, che sembrava essersi rarefatto in campo artistico, e che trova un palcoscenico ideale nel contesto di mecenatismo artistico che da sempre caratterizza la storia di Genova.

Domani, 3 ottobre, inaugureranno altre due mostre che animeranno il Palazzo della Borsa in via XX Settembre. “Linee d’Acqua. Paolo Caliari e la nascita del Mediterranean Style” intende evidenziare il ruolo fondamentale di Paolo Caliari nella storia della nautica contemporanea, focalizzando due particolari momenti della sua lunga carriera. Il primo, legato al periodo pionieristico e all’apogeo della sua produzione, compreso storiograficamente e stilisticamente tra il 1962 e il 1980. Il secondo, riferito agli ultimi dieci anni, dal 2002 ad oggi, legato soprattutto alla realizzazione di superyacht.

Il concept della mostra, storiograficamente ricostruito da Massimo Musio Sale, è incentrato su due sezioni: la prima è relativa al “caso Tiger”, la barca che ha trasformato, come un fulmine al ciel sereno, la nautica a cavallo tra la fine degli anni ’60 e i primi degli anni ’70. La seconda sezione analizza lo sviluppo evolutivo del design di Paolo Caliari, dal riferimento estetico-costruttivo alle imbarcazioni militari, passando per la piena maturità della serie dei Jaguar.

Il mare in tutte le sue declinazioni sarà al centro della mostra fotografica di Gloria Satta “oltreMare”, immagini e parole introdotte da Giancarlo De Cataldo e raccolte nel raffinato catalogo della Maretti Editore. Sfumature, trasparenze, colori, movimenti catturati dall’obbiettivo in varie parti del mondo.

La mostra curata da Marco Delogu e Massimo Di Forti è in programma a Genova al Palazzo della Nuova Borsa, dal 3 al 10 ottobre 2011. La giornata si chiuderà alle 19, all’Auditorium dell’Acquario di Genova, con l’incontro con l’equipaggio di “I love Barolo”: un navigatore e un mercante, 4 velisti, 3 grandi chef e 15 compagni di viaggio d’eccezione – tra cui Alessandro Baricco, Giorgio Faletti, Matteo Marzotto, Piergiorgio Odifreddi, Antonio Scurati – protagonisti di “7 mosse per l’Italia”, la traversata oceanica da Genova a New York in barca a vela per riflettere su come migliorare l’Italia di oggi. L’introduzione è affidata a Lella Costa, Giovanni Soldini e Oscar Farinetti.

Leggi anche:

  1. Maribelle 615: oggi la presentazione a Palermo
  2. Staffetta nautica: si è conclusa oggi ad Ostia
  3. Traversata Oceanica: Soldini partito oggi da Genova
  4. Porto di Genova: In mostra i progetti mai realizzati
  5. Nona edizione dello Snim: la presentazione oggi a Bari

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=4399

Scritto da Redazione su ott 2 2011. Archiviato come Nautica, News, Saloni nautici. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab