Home » Cantieri, Nautica, News » Fincantieri: fermate le prove in mare della Oceania

Fincantieri: fermate le prove in mare della Oceania

Dopo 160 ore di sciopero, cortei e manifestazioni che hanno bloccato aeroporti, autostrade e città, i lavoratori dello stabilimento Fincantieri di Genova Sestri Ponente sono tornati in cantiere.

Lo ha deciso l’assemblea dei lavoratori riunita da questa mattina all’interno dello stabilimento. Contestualmente al rientro, però, gli operai hanno deciso di fermare i lavori utili alle prove in mare di Nave Oceania, che dovevano essere effettuate a breve prima della consegna prevista per marzo.

La decisione di effettuare o meno i lavori è subordinata alla conferma, da parte dell’azienda, di un nuovo carico di lavoro per lo stabilimento genovese.

Leggi anche:

  1. Fincantieri: chiesta commissione d’inchiesta su Sestri Ponente
  2. Fincantieri: Cgil chiede incentivi al governo
  3. Fincantieri: approvata ristrutturazione dei cantieri di Palermo
  4. Fincantieri: i sindacati chiedono garanzie e Tajani invoca l’aiuto della Bei
  5. Fincantieri: Palermo e La spezia si ribellano ai licenziamenti e venerdì Tajani incontra i sindacati

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=6612

Scritto da Redazione su gen 13 2012. Archiviato come Cantieri, Nautica, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab