Home » Nautica, News, Saloni nautici » Presentazione dell’XI edizione del Salone nautico di Puglia

Presentazione dell’XI edizione del Salone nautico di Puglia

Nuova veste, nuova location, nuovo format per l’XI Salone nautico di Puglia che si terrà dal 29 maggio al 2 giugno sul lungomare Regina Margherita a Brindisi, con accesso all’area espositiva – innovazione per quest’anno – totalmente gratuita.

L’evento fieristico di maggior richiamo dell’Adriatico, diventa per il 2013, anche un evento della Città essendo incastonato nella splendida cornice del Lungomare Regina Margherita, che per l’occasione – dopo due anni di lavori – ritorna fruibile ai brindisini, anche in questo caso con una innovazione, dal punto di vista logistico, inedita che sarà sperimentata grazie alla collaborazione dell’Autorità Portuale: dal parcheggio di via Spalato sarà possibile percorre, a piedi o con i mezzi pubblici, tutto il Seno di Levante.

Tante le novità previste per quest’anno. La manifestazione si concentrerà su diverse aree tematiche: Ambiente e ecosostenibilità, ittica, pesca e gastronomia, ricerca e innovazione, disabillità, sport, nautica e accessori, crociere e portualità. Fulcro dell’edizione il tema dell’internazionalizzazione e dell’incontro di opportunità che possono realizzarsi con l’interscambio con la Turchia.

“Un appuntamento di grande interesse seguito dalla comunità brindisina e pugliese – ha detto il Sindaco di Brindisi Mimmo Consales – che il Comune ha voluto patrocinare mettendo a disposizione il suo lungomare. Un ringraziamento ai tecnici del Comune che stanno lavorando alacremente per la buona riuscita dell’iniziativa. Il Comune di ritiene l’appuntamento strategico dal punto di vista turistico per la Città. L’evento è stato pensato insieme agli altri che si succederanno per valorizzare quel gioiello che è il nostro lungomare, una delle isole pedonali più grandi della Regione”.

“Nuova location e nuovo format – sottolinea il Presidente Salone nautico di Puglia  Giuseppe Meo – guardando l’economia del mare. Allargata la compagine la organizzativa con partnership importanti come l’Università del Salento – che parteciperà proponendo anche lezioni di Biologia di marina – e del Politecnico di Bari, accanto alla consolidata presenza della Lega navale nazionale che organizzerà una serie di iniziative in acqua con dimostrazione di vela e canoe. Tra i partner dell’iniziativa il Consorzio Cetma di Brindisi, Il Conisma e il Cnr-Ismar. Grazie all’importante contributo di Assonautica Nazionale e del Distretto regionale della nautica da diporto e agli avviati rapporti con i Consolati di Croazia, Grecia, Turchia ed il sostegno offerto dalla Camera di Commercio di Turchia in Italia si è tracciato un percorso per l’internazionalizzazione  dell’evento.

La partnership con  l’associazione nazionale Vela & Vela consentirà, inoltre, di posizionare lo Snim fra i più importanti eventi nautici dedicati al settore della Vela. La Lega navale italiana e il Circolo della Vela di Brindisi terranno dei mini corsi  di vela. Previsto in porto il suggestivo Trofeo Dell’Adriatico, organizzato dall’associazione Remuri, la gara con antiche le imbarcazioni dei pescatori.

Ed ancora le dimostrazioni di Sup organizzate dal KITE Vivo Surf Community, il nuovo sport acquatico che da qualche anno ha conquistato migliaia di appassionati. Inoltre la Federazione italiana Motonautica – che in occasione del Salone presenterà il campionato mondiale che si terrà a Brindisi a luglio prossimo – metterà a disposizione, nei giorni della fiera, alcuni gommoni su cui i bambini di età compresa tra 8-14 anni potranno provare l’ebbrezza di gare sull’acqua.  Dulcis in fundo, per gli amanti della gastronomia sarà allestita un’area curata da Slow Food Brindisi con laboratori del gusto con tipiche pietanze legate al mare. Tanti gli eventi con l’ampliamento delle esposizioni anche al settore subacqueo con 30 aziende del settore che hanno puntato al mezzogiorno con il nostro evento. Faremo sempre più sforzi per migliorare la nostra manifestazione. Abbiamo, infine, inteso internazionalizzare il progetto cercando di affacciarci sui Balcani. Ospite d’onore  la Turchia”.

“Salone Nautico di Puglia sempre più spinto sull’internazionalizzazione  – evidenzia Giuseppe Danese Presidente del Distretto nautico pugliese –, prosegue così il cammino iniziato già da tre anni. La Regione ha voluto organizzare un evento importante con un’azione di incoming con aziende turche. Verranno a Brindisi – tra gli altri – la Turkish Airlines, l’Università Turca, l’Autorità Portuale turca e ed il Console per una tavola rotonda importante con incontri istituzionali. In un contesto difficile lo Snim rimane il più importante evento della riviera adriatica. Più di 200 gli espositori.  Le imprese stanno della nautica, nonostante la crisi, stanno creando business ed economia riuscendo ad assorbire il contraccolpo”.

“Presenteremo tre progetti base innovativi – spiega Alfredo Malcarne Presidente nazionale Assonautica – per la fruizione delle coste: degustazione su barche a vela e imbarcazioni a motore. Peer-to-peer port  per interfacciare armatori e disportisti per incontro domanda e offerta. Ed il progetto Puglia to see: una manifestazione itinerante a bordo di un Caicco. Tutto rientra nel progetto Cambusa di Assonautica per la valorizzazione della cultura enogastronomica. Infine il progetto Wine and wind con degustazione a bordo di imbarcazioni con escursioni nel porto”.

Aldo Tanzarella, Dirigente Demanio e Security Autorità Portuale spiega un’altra delle novità assolute: “Il porto interno di Brindisi per lo Snim sarà aperto anche per fruire del parcheggio di via Spalato. Da qui si potrà accedere a piedi o con mezzi pubblici percorrendo il Seno di Levante fino ad uscire da Porta Monsignore. Un contributo per consolidare questa manifestazione per fare in modo che il porto diventi sempre più vetrina della città, favorendo anche cantieristica navale a supporto della nautica di porto, quinta voce tra le economie a livello nazionale”.
In prima linea anche l’Amministrazione provinciale rappresentata dal Segretario Generale dell’Ente Guido De Magistris con un impegno sul fronte della Sezione archeologia subacquea e le visite al Museo Provinciale come elemento suggestivo. “Un’occasione da non perdere – dice De Magistris – per una manifestazione che integra le risorse culturali, sociali ed economiche del territorio in cui crediamo molto”.

“La presidenza nazionale – conclude Andrea Retucci, Delegato regionale Lega navale italiana – ha ritenuto di inserire lo Snim tra gli eventi di carattere nazionale. Arriveranno sia il presidente che il vice nazionale per le giornate della manifestazione. Il principale obbiettivo è diffondere la cultura del mare soprattutto ai giovani. Lavoriamo nel campo del sociale con supporto a costo zero per chi è meno fortunato di noi”.

Foto: Simone Rella

Leggi anche:

  1. Presentata a Bari l’XI edizione del Salone nautico di Puglia
  2. XI edizione Salone nautico di Puglia sul lungomare Regina Margherita
  3. SALONE NAUTICO MEDITERRANEO: PRESENTAZIONE DICIASSETTESIMA EDIZIONE
  4. Salone Nautico di Puglia: accordo con il Comune, si discute anche di ingresso gratuito
  5. Snim 2012: la presentazione della decima edizione del Salone nautico di Puglia

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=15521

Scritto da Redazione su mag 24 2013. Archiviato come Nautica, News, Saloni nautici. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab