Home » Cantieri, Nautica, News » La Barca Laboratorio di Lecco Innovation Hub fa il suo debutto

La Barca Laboratorio di Lecco Innovation Hub fa il suo debutto

Il 26 settembre Lecco Innovation Hub ha festeggiato un importante traguardo con il varo della Barca Laboratorio, un’imbarcazione unica nel suo genere realizzata da un team di ricercatori del Dipartimento di Meccanica del Politecnico di Milano con lo scopo di creare un test-bench all’avanguardia per lo sviluppo di metodologie progettuali innovative.

Alla presenza dei partner di progetto – Univerlecco con il presidente Vico Valassi, Fondazione Cariplo con il presidente Mario Romano Negri e ovviamente il Politecnico di Milano con il prorettore del Polo di Lecco Marco Bocciolone – l’assessore regionale allo Sport e alle Politiche Giovanili, Antonio Rossi ha officiato la cerimonia in qualità di ospite d’onore.

“La realizzazione – racconta il prof. Fabio Fossati coordinatore scientifico del progetto – dato l’alto profilo dei competitor scientifici, ha rappresentato una sfida per i progettisti in quanto esistono solo
tre imbarcazioni al mondo con funzioni simili”, realizzate rispettivamente presso il MIT di Boston, l’Università Tecnica di Berlino ed il Kanazawa Institute of Technology in Giappone.
“La tecnologia di cui è dotata la barca consente infatti di rilevare dati inediti quali livelli di carico agenti sulle vele, comportamento dinamico dello yacht e performance del piano velico, che sono di fondamentale importanza per un approccio scientifico alla progettazione nautica”.

Oltre al valore propriamente scientifico, la Barca Laboratorio è anche un esempio virtuoso di collaborazione e sinergia tra il Politecnico di Milano e il territorio lecchese che in parte ha finanziato il progetto tramite Univerlecco e Fondazione Cariplo e in parte ha permesso di reperire fornitori tecnici in loco.
La ricchezza di piccole realtà tra artigianato ed industria presenti nel lecchese e le competenze specifiche hanno permesso infatti un fornitura a km 0 di buona parte dei componenti dell’imbarcazione, realizzati direttamente da Aziende operanti sul territorio.

Anche la locazione della Barca ha trovato una felice soluzione con il Marine Yacht Center Nausika di Colico, che ha fornito gratuitamente ricovero all’imbarcazione con la competenza e il servizio di qualità che contraddistinguono i 5 centri nazionali che l’azienda ha dislocati sul Lago di Como, in Costa Smeralda e nel Mare Adriatico.

Leggi anche:

  1. Debutto stagionale del Tp52 Aniene alla Roma x Tutti
  2. Progetto L’Italia in barca a vela: IL MARE CHE UNISCE
  3. L’ITALIA IN BARCA A VELA: IL MARE CHE UNISCE. AL VIA L’EDIZIONE 2012
  4. Approdo delle Indie: Inaugurati i 120 posti barca
  5. Diporto nautico: quale barca?

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=17762

Scritto da Redazione su ott 1 2013. Archiviato come Cantieri, Nautica, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab