Home » Cantieri, Nautica, News » FINCANTIERI: la controllata VARD costruirà un’unità polifunzionale per il gruppo Bourbon

FINCANTIERI: la controllata VARD costruirà un’unità polifunzionale per il gruppo Bourbon

La controllata di Fincantieri VARD – società norvegese quotata alla Borsa di Singapore, leader mondiale nella progettazione e costruzione di mezzi di supporto alle attività di estrazione e produzione di petrolio e gas naturale (Offshore Support Vessel) – si è aggiudicata un ordine per la costruzione di un’unità polifunzionale AHTS (Anchor Handling Tug Supply Vessel) dal gruppo Bourbon.

Questa unità AHTS, progettata da Vard Design specificatamente per operare in ambiente artico, sarà principalmente attrezzata per attività di ancoraggio e operazioni in aree remote grazie ai particolari sistemi presenti a bordo, e disporrà di un sistema di propulsione ibrida che consentirà un considerevole risparmio energetico. Lunga 93,6 metri, larga 24, l’unità potrà ospitare a bordo 60 persone e avrà una capacità di trazione di circa 270 tonnellate.

L’unità, che entrerà a far parte della flotta di Bourbon all’inizio del 2016, verrà consegnata presso il cantiere Vard di Brattvag, in Norvegia, mentre lo scafo verrà costruito nel cantiere Vard di Tulcea, in Romania. In passato Vard ha consegnato 7 unità ad alto contenuto tecnologico a Bourbon, ed è lieta di accogliere nuovamente questo cliente nel suo portafoglio.

Leggi anche:

  1. FINCANTIERI: La controllata VARD costruirà un’unità per il gruppo Harkland
  2. Fincantieri: la controllata VARD costruirà un’unità per Circle Maritime Invest JSC
  3. VARD costruirà un’unità OSCV per Farstad Shipping
  4. FINCANTIERI: GRAZIE ALL’ACQUISIZIONE DI VARD TRIPLICA NETTO NEL PRIMO SEMESTRE
  5. STX OSV BECOMES VARD

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=19805

Scritto da Redazione su feb 10 2014. Archiviato come Cantieri, Nautica, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab