Home » Nautica, News, Saloni nautici » I leader dell’industria nautica francese approdano al Salone Mondiale METS di Amsterdam

I leader dell’industria nautica francese approdano al Salone Mondiale METS di Amsterdam

AMSTERDAM – Saranno ben 77 le società francesi, rappresentative di tutta la filiera, che esporranno al salone mondiale delle attrezzature nautiche di Amsterdam. Nel Padiglione collettivo organizzato da Business France – l’Agenzia nazionale al servizio dell’internazionalizzazione dell’economia francese – il loro numero, in costante crescita, testimonia la vitalità e la qualità delle competenze francesi, ai vertici della tecnologia.

Leader mondiale della vela, del surf e quarto produttore di barche a motore, la Francia si pone al vertice del settore con 5.109 aziende, che danno lavoro a 39.699 addetti. Se il fatturato totale della filiera si attesta a 4,26 miliardi di euro, quello del settore delle barche, pari a 740 milioni di euro, ha registrato un risultato del 72,4% con le esportazioni.

L’universo del surf, delle barche e dei gommoni francese si avvantaggia di un’immagine positiva. Inoltre, la Francia dispone di competenze incontestate nel campo delle nuove tecnologie (materiali compositi e sistemi elettronici di bordo), così come nelle tradizionali tecniche consolidate (nicchie di produzione di singole unità e in serie). Nel campo degli accessori, l’offerta francese è altrettanto apprezzata, soprattutto per i tessuti tecnici, le tele marine, i sanitari automatici e i software applicativi.

Le innovazioni francesi riguardano anche le dotazioni personali (vestiti, scarpe, sicurezza, ecc.), le vele, le società d’ingegneria e di consulenza, i materiali e le attrezzature per la costruzione delle barche, gli equipaggiamenti, gli accessori e i prodotti per la manutenzione, oltre alle motorizzazioni e ai sistemi di navigazione.

Con un’alta densità di canali e di fiumi, l’Olanda si colloca tra le più forti nazioni per la navigazione da diporto (15% della popolazione). Il settore della nautica produce un fatturato di 2,1 miliardi di euro grazie ad infrastrutture molto sviluppate. Questo mercato sfrutta la domanda internazionale, in particolare nel segmento dei super yacht, nel quale i costruttori olandesi si pongono al primo posto mondiale. Questa intensa attività genera una crescente domanda di attrezzature e di subfornitura, legata all’allestimento degli interni (in particolare, i mobili e le attrezzature su misura dei saloni e della cucina) e agli equipaggiamenti elettrici.

Un’opportunità per le aziende francesi, che, con il sostegno della FIN (Federazione delle Industrie Nautiche), espongono regolarmente al METS. La loro competenza in materia di Ricerca  & Sviluppo attrae i distributori, gli acquirenti e i direttori tecnici dei cantieri di tutto il mondo. Le società francesi partecipano, inoltre, regolarmente ai Dame Awards che premiano i prodotti innovativi visti in questo salone; sono già state premiate di recente, ottenendo il Design Award 2013 per la categoria abbigliamento e accessori.

Le aziende riunite da Business France esporranno su oltre 1.000 m2dal 17 al 19 novembre 2015 nei Padiglioni 1, 4 e 11 CMP (Construction Material Pavilion) e MYP (Marina Yard Pavillon) del RAI Amsterdam Europaplein.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=33562

Scritto da su Ott 27 2015. Archiviato come Nautica, News, Saloni nautici. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab