Home » Cantieri, Nautica, News » PROGRAMMA LCS: CONSEGNATA “DETROIT”

PROGRAMMA LCS: CONSEGNATA “DETROIT”

TRIESTE – Nell’ambito del programma Littoral Combat Ship (LCS), il consorzio di cui fanno parte Fincantieri, tramite la sua controllata Fincantieri Marinette Marine (FMM), e Lockheed Martin Corporation, ha consegnato “Detroit” (LCS 7) alla US Navy presso il cantiere di Marinette (Wisconsin).

“Detroit” è la quarta unità della classe “Freedom” consegnata dal consorzio, e fa parte di un piano avviato nel 2010 che comprende 11 navi, tutte già finanziate, in aggiunta alle due unità consegnate prima del 2010 (“Freedom” – LCS 1 e “Forth Worth” – LCS 3). Le altre 10 navi, già consegnate o in produzione, sono: “Milwaukee” (LCS 5), “Little Rock” (LCS 9), “Sioux City” (LCS 11), “Wichita” (LCS 13), “Billings” (LCS 15), “Indianapolis” (LCS 17), “St. Louis” (LCS 19), “Minneapolis/St. Paul” (LCS 21), “Cooperstown” (LCS 23) e LCS 25.

Il contratto per la realizzazione del programma LCS è stato assegnato nel 2010 a FMM, nell’ambito della partnership con Lockheed Martin, leader mondiale nel settore della difesa. La classe “Freedom” è uno dei principali programmi di costruzione navale per la Marina degli Stati Uniti e costituisce una nuova generazione di navi multiruolo di medie dimensioni, progettate per attività di sorveglianza e difesa costiera, per operazioni in acque profonde e per diversi tipi di missioni nell’ambito della difesa da minacce di tipo “asimmetrico” quali mine, sottomarini diesel silenziosi e navi di superficie veloci. 2 LCS della classe “Freedom” sono state impiegate con successo nel Pacifico occidentale, una terza è stata consegnata a ottobre 2015, altre 6 sono in costruzione e 3 già interamente finanziate e programmate.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=40698

Scritto da su Ago 16 2016. Archiviato come Cantieri, Nautica, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab