Home » Cantieri, Nautica, News » NASCE FINCANTIERI AUSTRALIA

NASCE FINCANTIERI AUSTRALIA

TRIESTE – Fincantieri, uno dei maggiori gruppi cantieristici al mondo, quest’anno preselezionata per la gara del programma Future Frigates – SEA 5000 che prevede la costruzione di 9 fregate di futura generazione per la Royal Australian Navy (RAN), ha costituito una società ad hoc, Fincantieri Australia, e a breve inaugurerà la propria sede a Canberra.

Chairman della società è stato designato Dario Deste, affiancato da Mark Purcell (vedi note biografiche di entrambi in calce). Fincantieri Australia gestirà ora pienamente l’importante fase di partecipazione al processo di valutazione attualmente in corso e sarà impegnata al fianco del governo locale, delle principali società attive in Australia nel comparto della cantieristica e dell’indotto, e altri attori di rilievo nell’ambito del programma delle fregate che saranno realizzate ad Adelaide, nel sud del Paese.

Fincantieri Australia si avvarrà di personale tecnico altamente qualificato e di risorse reclutate in loco, coadiuvati da uno staff selezionato nel network globale del gruppo Fincantieri.

Dario Deste, Chairman di Fincantieri Australia, ha dichiarato: “Il nostro impegno in questo progetto sarà totale. Siamo convinti che il modello di fregata FREMM che presentiamo sia un prodotto assolutamente all’avanguardia, e anche di poter far valere la forza di un gruppo leader di mercato come il nostro. Siamo molto soddisfatti della squadra che abbiamo creato, e tutti coloro che parteciperanno avranno un ruolo importante. Una menzione di riguardo tra quelli che si sono uniti a noi va a Mark Purcell la cui esperienza costituirà di certo un punto di forza molto significativo”.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=43808

Scritto da su Dic 16 2016. Archiviato come Cantieri, Nautica, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab