Home » Cantieri, Nautica, News » I CONTRATTI TRA FINCANTIERI E VIRGIN VOYAGES DIVENTANO ESECUTIVI

I CONTRATTI TRA FINCANTIERI E VIRGIN VOYAGES DIVENTANO ESECUTIVI

TRIESTE – I contratti tra Fincantieri e Virgin Voyages, brand del Gruppo Virgin e nuovo operatore del comparto crocieristico, per la costruzione di tre navi da crociera e del valore complessivo di circa 2 miliardi di euro, sono stati finalizzati e diventano esecutivi. Le navi saranno costruite presso il cantiere di Sestri Ponente (Genova), e le consegne sono previste rispettivamente nel 2020, 2021 e nel 2022.

Le nuove unità avranno circa 110.000 tonnellate di stazza lorda, una lunghezza di 278 metri, una larghezza di 38, e saranno dotate di oltre 1.400 cabine in grado di ospitare a bordo più di 2.800 passeggeri, assistiti da un equipaggio di oltre 1.100 persone per garantire lo stile distintivo di Virgin.

Queste navi si caratterizzeranno per il design originale e un’elevata complessità, nonché per una gamma di idee e soluzioni di progettazione altamente innovative, in particolar modo in relazione al recupero energetico e al limitato impatto ambientale. Le unità saranno infatti dotate di un sistema di produzione dell’energia elettrica da circa 1 MW che utilizza il calore di scarto dei motori diesel. Il risultato è quindi un progetto in grado di distinguere Virgin Voyages nel panorama crocieristico mondiale.

Leggi anche:

  1. FINCANTIERI: CONSEGNATA AD ANCONA VIKING SEA
  2. FINCANTIERI COSTRUIRÀ DUE ULTERIORI NAVI PER VIKING OCEAN CRUISES
  3. FINCANTIERI COSTRUIRA’ TRE NAVI PER VIRGIN CRUISES
  4. FINCANTIERI: CONTRATTI NEGLI USA PER 5 UNITÀ
  5. Fincantieri: a Castellammare iniziati i lavori per i pattugliatori

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=43892

Scritto da Redazione su dic 20 2016. Archiviato come Cantieri, Nautica, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab