Home » Cantieri, Nautica, News » I CONTRATTI TRA FINCANTIERI E VIRGIN VOYAGES DIVENTANO ESECUTIVI

I CONTRATTI TRA FINCANTIERI E VIRGIN VOYAGES DIVENTANO ESECUTIVI

TRIESTE – I contratti tra Fincantieri e Virgin Voyages, brand del Gruppo Virgin e nuovo operatore del comparto crocieristico, per la costruzione di tre navi da crociera e del valore complessivo di circa 2 miliardi di euro, sono stati finalizzati e diventano esecutivi. Le navi saranno costruite presso il cantiere di Sestri Ponente (Genova), e le consegne sono previste rispettivamente nel 2020, 2021 e nel 2022.

Le nuove unità avranno circa 110.000 tonnellate di stazza lorda, una lunghezza di 278 metri, una larghezza di 38, e saranno dotate di oltre 1.400 cabine in grado di ospitare a bordo più di 2.800 passeggeri, assistiti da un equipaggio di oltre 1.100 persone per garantire lo stile distintivo di Virgin.

Queste navi si caratterizzeranno per il design originale e un’elevata complessità, nonché per una gamma di idee e soluzioni di progettazione altamente innovative, in particolar modo in relazione al recupero energetico e al limitato impatto ambientale. Le unità saranno infatti dotate di un sistema di produzione dell’energia elettrica da circa 1 MW che utilizza il calore di scarto dei motori diesel. Il risultato è quindi un progetto in grado di distinguere Virgin Voyages nel panorama crocieristico mondiale.

Leggi anche:

  1. FINCANTIERI: CONSEGNATA AD ANCONA VIKING SEA
  2. FINCANTIERI COSTRUIRÀ DUE ULTERIORI NAVI PER VIKING OCEAN CRUISES
  3. FINCANTIERI COSTRUIRA’ TRE NAVI PER VIRGIN CRUISES
  4. FINCANTIERI: CONTRATTI NEGLI USA PER 5 UNITÀ
  5. Fincantieri: a Castellammare iniziati i lavori per i pattugliatori

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=43892

Scritto da Redazione su dic 20 2016. Archiviato come Cantieri, Nautica, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab