peyrani
Home » Nautica, News, Saloni nautici » Apre i battenti il Salone Nautico alla Fiera del Levante

Apre i battenti il Salone Nautico alla Fiera del Levante

BARI – Ha aperto i battenti  oggi  alla Fiera del Levante il Salone Nautico di Puglia, giunto alla XV edizione. Oltre 30mila metri quadrati di superficie espositiva, raddoppiata rispetto all’edizione 2016, con oltre 120 espositori e 300 esemplari di varie tipologie di barca, per una manifestazione in forte crescita.

A partire da oggi e fino al 2 aprile cinque giornate fitte di occasioni di business ed un calendario ricco di eventi con l’obiettivo di analizzare e approfondire le opportunità che il settore nautico può offrire all’economia del Mezzogiorno, con focus su cantieristica, turismo nautico e rapporto con il territorio che coinvolgeranno le principali associazioni dell’industria nautica (Assonautica Italiana, Ucina, Nautica Italiana) e le istituzioni.

“Nel 2016 i dati della nautica, che in Puglia conta 250 imprese attive e poco meno di 1.500 addetti, sono positivi: le esportazioni, pari a oltre 1,89 milioni di euro, sono aumentate del 9,8% rispetto al 2015, valori che possono crescere ancora e di molto. I principali Paesi partner della Puglia sono: Stati Uniti, Francia, Finlandia, Albania e Grecia –  ha detto l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone alla inaugurazione del Salone  -  “In una regione come la Puglia, caratterizzata da una costa lunghissima e da un turismo in forte espansione, la nautica da diporto, che si incrocia con l’industria delle imbarcazioni ma anche con la portualità turistica e con la pesca, può essere un importante volano di sviluppo economico. Il settore in Puglia ha opportunità di sviluppo particolarmente ampie.

Per coglierle, occorre tuttavia innovare e internazionalizzare.   Nel Piano strategico  del Turismo Puglia365  prestiamo molta attenzione all’economia del mare: sono previste specifiche azioni da realizzare in sintonia fra pubblico e privati, che riguardano sia  la realizzazione di una rete dei porti turistici per la creazione di servizi di qualità rivolti ad un mercato nazionale e internazionale,  che lo sviluppo di una promozione della destinazione che comincia proprio nei porti turistici. Con la creazione di nuovi itinerari integrati mare e terra i porti pugliesi possono diventare terminali di arrivo  e di partenza per visitare quello che la Puglia offre nell’entroterra”.

“Il rapporto tra la Puglia e il mare è un rapporto senza tempo, è quasi superfluo ribadirne l’importanza – ha detto l’assessore all’istruzione, alla formazione e al lavoro della Regione Puglia Sebastiano Leo – Ma proprio perché il mare è un’economia senza tempo per i pugliesi, non bisogna correre il rischio di restare fermi compiendo l’errore di non riqualificare e di non formare continuamente le persone che dal mare traggono la proprio occupazione.

Stiamo lavorando ad una filiera formativa che coinvolga tutti gli attori pubblici e privati, le associazioni di settore, le università e gli stakeholders, per individuare nuovi percorsi formativi per nuove figure professionali, puntando su innovazione e su un rapporto con il mare che sia finalmente pieno e sostenibile.”

Leggi anche:

  1. Salone Nautico di Puglia: 15esima edizione dal 29 marzo al 2 aprile
  2. Inaugurato il 14mo Salone nautico della Puglia alla Fiera del Levante
  3. Snim e Fiera del Levante insieme per un grande Salone nautico pugliese
  4. Fiera Genova propone Joint venture con Ucina per Salone Nautico
  5. Apre domani Big Blu, il Salone della Nautica e del Mare di Roma: l’inaugurazione alle 10 alla Fiera di Roma

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=45991

Scritto da Redazione su mar 29 2017. Archiviato come Nautica, News, Saloni nautici. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab