Home » Italia, Nautica, News » NAVE ITALIA: ROTTA ANTI COVID PER NON FERMARE LA CAMPAGNA DI SOLIDARIETÀ

NAVE ITALIA: ROTTA ANTI COVID PER NON FERMARE LA CAMPAGNA DI SOLIDARIETÀ

Il sodalizio tra Marina Militare Italiana e Fondazione Tender to Nave ITALIA riprende a solcare i mari con La Spezia come base di partenza e approdo

La Spezia– Riparte oggi, dopo la breve pausa di Ferragosto, la rotta di Nave ITALIA che con i suoi 61 metri di lunghezza è il più grande brigantino a vela al mondo ed è impegnato anche quest’anno nella campagna di solidarietà a favore di persone con disabilità fisiche, cognitive o problematiche di inserimento sociale e relazionale.

Dopo un anno particolarmente difficile, segnato dall’emergenza sanitaria causata dal Covid-19, Fondazione Tender To Nave ITALIA Onlus è riuscita a far partire la campagna di solidarietà a fine luglio (sarebbe dovuta partire a maggio).

Delle 8 associazioni (sarebbero dovute essere 22) che salperanno a bordo di Nave ITALIA alternandosi fino a Ottobre, la maggior parte proviene proprio dalle città e regioni più colpite dal Coronavirus, come Lombardia e Veneto, confermando la fiducia nell’attività della Fondazione, che sviluppa ogni anno progetti educativi e riabilitativi a bordo di Nave ITALIA, con lo scopo di promuovere lo sviluppo umano attraverso la vita di mare e la navigazione, abbattendo il pregiudizio sulla disabilità e l’esclusione sociale di soggetti disabili o vittime di disagio sociale.

La campagna di solidarietà 2020, opportunamente modificata dalle misure di sicurezza prese per contrastare la diffusione del Coronavirus che hanno ad esempio imposto la riduzione del numero di ospiti, vedrà garantite a bordo tutte le attività, secondo uno specifico Protocollo sanitario elaborato dalla ditta Livith Spa in sinergia con il Comando di bordo e Fondazione Tender To Nave ITALIA Onlus. Inoltre base di partenza e rientro dei progetti sarà quest’anno sempre La Spezia.

La Fondazione Tender To Nave ITALIA Onlus promuove dal 2007 numerosi progetti di solidarietà a favore di Associazioni non profit, Onlus, Scuole, Ospedali, Servizi sociali, Aziende pubbliche o private che sostengono azioni inclusive verso i propri assistiti e le loro famiglie.

Nave ITALIA continua il suo viaggio dimostrando di poter essere il simbolo di una convivenza possibile, anche nell’attuale situazione di emergenza sanitaria: una scuola di vita che promuove sviluppo e integrazione, senza escludere nessuno. La sua attività è possibile grazie al prezioso contributo della Marina Militare e del suo straordinario equipaggio, che arma il brigantino più grande al mondo. Il progetto di Nave Italia, nato grazie alla collaborazione tra la Marina Militare e lo Yacht Club Italiano, rappresenta uno dei tanti esempi di attività complementari che la forza armata svolge a favore della collettività e, nel caso specifico, delle fasce più deboli della popolazione, in un’ottica di solidarietà che da sempre contraddistingue il grande equipaggio della Marina.

LA FONDAZIONE TENDER TO NAVE ITALIA ONLUS

Chi siamo
Fondazione Tender To Nave ITALIA è una Onlus costituita il 10 gennaio 2007  che con le sue attività promuove la cultura del mare e della navigazione come strumenti di educazione, formazione, riabilitazione, inclusione sociale e terapia. I beneficiari sono associazioni non profit, onlus, scuole, ospedali, servizi sociali, aziende pubbliche o private che promuovano azioni inclusive verso i propri assistiti e le loro famiglie.

La Mission
Crediamo che esclusi ed emarginati, bambini o adulti resi fragili da disabilità o altre forme di disagio siano soggetti capaci di risposte attive, espressione di energie inattese e nuove consapevolezze sul proprio valore di persone. Per questo vogliamo contribuire al superamento dei pregiudizi sull’esclusione sociale e sulla disabilità attraverso la scoperta di potenzialità fino a quel momento sconosciute.
Vediamo nel mare e nella navigazione a vela gli strumenti per portare avanti la nostra missione. Per questo la Fondazione mette a disposizione Nave ITALIA, un veliero armato a brigantino condotto da un equipaggio della Marina Militare quale strumento di formazione, riabilitazione e terapia.

Le aree di intervento
La Fondazione Tender To Nave ITALIA Onlus accoglie progetti delle seguenti aree di intervento:

• Disabilità: progetti di inclusione, integrazione e riabilitazione di persone disabili e delle loro famiglie.
• Salute Mentale: progetti di abilitazione, riabilitazione di persone affette da malattia o disagio psichico. Un potente stimolo a ricominciare a sperare.
• Disagio sociale famigliare e scolastico: progetti volti a prevenire l’abbandono scolastico, il disagio familiare, la delinquenza, l’abuso e l’utilizzo di sostanze.

Come si realizzano i progetti
La Fondazione, attraverso il Comitato Scientifico, seleziona i migliori progetti pervenuti e ne coordina la realizzazione nelle tre fasi previste dalla metodologia: prima, durante e dopo l’imbarco su Nave ITALIA.
La vita di mare è l’ambiente ideale perché ciascuno dia il meglio di sé tirando fuori risorse personali inespresse, viva l’avventura come apprendimento, impari attraverso esperienza e regole condivise, conosca i propri limiti e la forza del gruppo, migliorando le proprie capacità per riuscire ad affrontare la vita.
Nave ITALIA è simbolo di una convivenza possibile, una scuola di vita che promuove sviluppo e integrazione, senza escludere nessuno.

I numeri
Dal 2007 Nave ITALIA ha imbarcato oltre 5000 passeggeri speciali e 1500 operatori e volontari dedicati e ha realizzato 280 progetti, accogliendo oltre 6000 visitatori. In questi anni i progetti sono cresciuti di numero e qualità fornendo ai beneficiari percorsi formativi e riabilitativi davvero unici. Per la stagione 2020 la Fondazione accoglierà 9 progetti da realizzare a bordo di Nave ITALIA con la collaborazione di un gruppo di professionisti a supporto delle attività formative e di assistenza.

I nostri Partner
La Fondazione è sostenuta dai Promotori Benemeriti che credono in questa grande iniziativa di solidarietà. Oltre ai Promotori Benemeriti la Fondazione è sostenuta da Partner sostenitori e da donatori privati.

Leggi anche:

  1. PARTITA LA CAMPAGNA DI SOLIDARIETÀ 2019 DI NAVE ITALIA
  2. MARINA MILITARE E YACHT CLUB ITALIANO PRESENTANO: LA CAMPAGNA DI SOLIDARIETÀ 2019 DI NAVE ITALIA
  3. MARINA MILITARE E YACHT CLUB ITALIANO: AL VIA LA CAMPAGNA DI SOLIDARIETÀ 2018 DI NAVE ITALIA
  4. MARINA MILITARE E YACHT CLUB ITALIANO: AL VIA LA CAMPAGNA DI SOLIDARIETÀ 2017 DI NAVE ITALIA
  5. MARINA MILITARE E YACHT CLUB ITALIANO: CONCLUSA LA CAMPAGNA DI SOLIDARIETÀ 2016 DI NAVE ITALIA

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=77865

Scritto da Redazione su ago 18 2020. Archiviato come Italia, Nautica, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab