peyrani
Home » Italia, News » Amenta presidente del C.I.R.M.

Amenta presidente del C.I.R.M.

IL 7 marzo 2011, il Consiglio di Amministrazione del Centro Italiano Radio Medico ha nominato il professor Francesco Amenta presidente per il triennio 2011-2013. E’ laureato in Medicina e Chirurgia, specializzato in Neurologia e professore ordinario in servizio presso la Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute all’Università di Camerino, dove è responsabile del Centro Ricerche Cliniche, Telemedicina e Telefarmacia. Amenta è un uomo del C.I.R.M., dove è stato medico di guardia dal 1979 al 1984; e dal 2004 è direttore scientifico. Succede a Guglielmo Marconi, primo presidente del C.I.R.M., che offrì la possibilità di dare assistenza medica alle navi tramite i sistemi di telecomunicazioni – radiotelegrafia- all’inizio del 1898. In quegli anni vengono istallate le prime stazioni radio- costiere e le navi vengono dotate di stazioni-radio. Il C.I.R.M. vero e proprio nasce nel 1935 e da allora, dalla propria sede di Roma, in Via dell’Architettura, 41, assiste h24 e per tutti i giorni dell’anno, fornendo consigli medici, sia in italiano che in inglese, navi ed aerei senza medico a bordo. A bordo delle navi da carico infatti, non sono disponibili medici o personale paramedico specializzato, per cui si deve ricorrere alla tecnologia (telemedicina) per il trattamento di malattie o infortuni; è chiaro che i comandanti ed ufficiali della navigazione hanno dei certificati di medical care e qualche pratica di primo soccorso; ma tutto ciò non è sufficiente in casi più importanti. Su navi passeggeri, la salute è garantita da medici e dalla presenza di ospedale a bordo. Il C.I.R.M. è in pratica “la guardia medica” della salute dei naviganti, di tutte le nazionalità ed in navigazione in tutti i mari del mondo; esso rappresenta il Telemedical Maritime Assistance Service (TMAS). Tempo fa si parlava di una sua eventuale abrogazione, visto il progredire delle tecnologie di comunicazione satellitare e televisive che con semplici “cam” possono permettere una connessione nave-terra e viceversa. Ma l’uomo non può essere sostituito, almeno in questi casi. Oltre al presidente Amenta, il Consiglio di Amministrazione del C.I.R.M. è composto dall’Ammiraglio medico Agostino Di Donna e dal professor Sergio Pillon; dal Alessandro Franchi rappresentante del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e dalla professoressa Maria Carla Gilardi rappresentante del Ministero della Salute.

Abele Carruezzo

© Riproduzione riservata

Nessun articolo correlato.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=298

Scritto da Abele Carruezzo su mar 11 2011. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab