peyrani
Home » Internazionale, News » Tamigi e Gateway London Port

Tamigi e Gateway London Port

Porto est di Londra

Il trend positivo del 2010 per il porto di Londra continua a crescere, a dimostrazione del fatto che la ripresa economica inglese è già ad un buon punto. La Port London Authority afferma in un suo comunicato che la ripresa delle attività commerciali portuali è segnata sia nei prodotti petroliferi che nei contaneir e mezzi rotabili. Le cifre comunicate evidenziano anche una modesta variazione del saldo tra importazioni ed esportazioni attraverso il porto; in particolar modo, le esportazioni – piccolo segmento di traffico portuale – cresce poco a confronto delle importazioni cresciute di un milione di tonnellate rispetto all’anno passato, (esclusa la crisi nord-africana). Sarà interessante osservare le cifre di quest’anno, vista la crisi energetica in atto e la riduzione della spesa pubblica con relativo aumento delle imposte. In compenso resiste il traffico di merci movimentate all’interno del Tamigi tramite le chiatte; infatti, il Tamigi trasporta oltre il 70% di tutte le merci trasportate sulle vie navigabili interne nel Regno Unito, alleggerendo la modalità di trasporto su strada: gli Inglesi stanno puntando molto sulla modalità di trasporto “Tamigi” sia per la mobilità delle merci, delle persone ed attività sportive. Una vera e propria “metropolitana su acqua”.

Corrispondente da Londra
Em. Carr.

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Barcellona: investimenti per lo scalo spagnolo
  2. Charting the tidal Thames: SIS map at Port of London
  3. Queen’s Diamond Jubilee Celebrations
  4. Port of Southampton: crescono gli ormeggi
  5. Abbiamo visitato per voi Greenwich Yacht Club

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=1

Scritto da Emanuela Carruezzo su apr 18 2011. Archiviato come Internazionale, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab