peyrani
Home » Infrastrutture, Italia, News » Porto di Brindisi: emessa l’ordinanza di spostamento dei traghetti

Porto di Brindisi: emessa l’ordinanza di spostamento dei traghetti

Il presidente dell’Autorità portuale di Brindisi, Hercules Haralambides, ha firmato l’ordinanza con cui da lunedì prossimo verranno spostati i traghetti in arrivo dall’Albania a Costa Morena.

L’area accoglie già i passeggeri in arrivo da Paesi che fanno parte del patto di Schengen per questo motivo, necessita di alcune infrastrutture per evitare promiscuità. La decisione dell’Authority però, dopo i problemi delle scorse settimane, è stata immediata anche se, si legge nell’ordinanza, è temporanea e sperimentale.

Intanto sono state ascoltate le rimostranze degli agenti marittimi, stufi dei disservizi degli spazi del porto interno e di via Spalato. Mancano le corsie di separazione tra i passeggeri in arrivi o partenza dalla Grecia e quelli dall’Albania. Intanto dall’Authority sperano di evitare problemi puntando sul fatto che i traghetti non hanno orari di ormeggio in comune.

Ma le criticità non mancheranno: in assenza di una Stazione marittima infatti, tutte le operazioni di check in saranno eseguite nel Terminal Taveri, area privata. E anche la Dogana ha fatto recapitare all’Autorità portuale una serie di richieste necessarie a far eseguire le operazioni di controllo.

Francesca Cuomo

Foto: Simone Rella

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Brindisi: “riorientare” le funzioni portuali
  2. Porto di Brindisi: traghetti extra Schengen a Costa Morena
  3. Porto di Olbia: manifestazione per il caro traghetti
  4. Porto di Brindisi: parte la riqualificazione del lungomare
  5. Porto di Brindisi: Vendola conferma nomina per Haralambides

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=2572

Scritto da Francesca Cuomo su lug 16 2011. Archiviato come Infrastrutture, Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab