peyrani
Home » Italia, News » Goletta Verde è in Puglia

Goletta Verde è in Puglia

E’ arrivata oggi in Puglia Goletta Verde, la storica campagna itinerante di Legambiente, che ogni estate realizza il monitoraggio sullo stato di salute del mare e dei litorali italiani.

Partita da Genova il 22 giugno, dopo aver attraversato le acque del Tirreno, la campagna di Legambiente si accinge a mettere sotto la lente di ingrandimento punti critici e pratiche virtuose nella gestione costiera dell’Adriatico.

I dati che Goletta Verde diffonde si basano sulle analisi realizzate dal lavoro dell’equipe di biologi di Legambiente che passando al setaccio, regione per regione, le foci e ei fiumi del nostro territorio, allertano la popolazione su rischi sanitari, sulla mancanza di adeguate strutture per la depurazione e sulla presenza di scarichi fognari illegali.

Oltre a questo, sono tante le tematiche dai risvolti ambientali che Goletta Verde affronterà nel territorio pugliese, dalla tutela della biodiversità marina alla promozione della pesca sostenibile, dalla denuncia di casi regionali di illegalità a danno di mare e coste a prospettive di bonifiche del territorio marino da armi e sostanze chimiche.

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Tassa di soggiorno: l’Anci Puglia boccia il provvedimento
  2. Goletta Verde: bloccare progetto del porto della Concordia
  3. Parte da Genova il tour di Goletta Verde
  4. Il Fly Plane della Puglia Corsara
  5. La Puglia “Corsara” dimentica i “corsari”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=2820

Scritto da Salvatore Carruezzo su lug 25 2011. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab