peyrani
Home » Europa, News » Cooperazione Ipa Adriatico: 82 milioni di euro a disposizione dei progetti

Cooperazione Ipa Adriatico: 82 milioni di euro a disposizione dei progetti

È stato pubblicato oggi il secondo bando del Programma comunitario di Cooperazione transfrontaliera Cbc Ipa Adriatico (2007-2013).

Il finanziamento complessivo previsto è di circa 82 milioni di euro che saranno distribuiti equamente nei tre assi strategici dell’iniziativa comunitaria: 27.327.300 per ciascun asse garantiti per l’85% da fondi Ipa e per il restante 15% dal cofinanziamento nazionale.

La scadenza per la presentazione dei progetti è stata fissata al 2 novembre prossimo. Il Programma ha una dotazione complessiva di circa 280 milioni di euro e mira ad armonizzare l’area transfrontaliera adriatica nel nome della cooperazione istituzionale, economica, culturale, turistica, ambientale ed infrastrutturale.

Ipa coinvolge otto Stati: Slovenia, Croazia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Albania, Serbia, Grecia e per l’Italia, oltre all’Abruzzo, regione capofila, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche, Molise, Puglia e Veneto.

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Spiagge di Ostia: sprecati 26 milioni di euro per ripascimento
  2. Fincantieri: 50 milioni di euro per Sestri
  3. Programma Ipa Adriatico: collaborazione tra Italia e Croazia
  4. Porto di Pescara: interventi per 20 milioni di euro
  5. Porto di Taranto: continuano i lavori finanziati dal ministero con 10 milioni di euro

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3026

Scritto da Salvatore Carruezzo su ago 3 2011. Archiviato come Europa, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab