Home » Italia, News » Turista rischia l’annegamento: salvato dalla Capitaneria di porto di Brindisi

Turista rischia l’annegamento: salvato dalla Capitaneria di porto di Brindisi

Un turista bellunese di 24 anni in vacanza in Puglia è stato salvato grazie all’intervento della Capitaneria di porto di Brindisi e dei vigili del fuoco mentre faceva il bagno nelle vicinanze di lido Mezzaluna, sul litorale di Carovigno.

Il giovane si è tuffato in mare ma non è più riuscito a tornare a riva a causa del forte vento di maestrale, che soffiava alla velocità di 30 nodi. A dare l’allarme sono stati alcuni bagnanti che dalla riva si sono accorti del giovane in difficoltà.

Un elicottero dei vigili del fuoco ha localizzato il naufrago, che era riuscito ad aggrapparsi alla boa di un corridoio di lancio per natanti, ad un centinaio di metri dalla riva.

Per metterlo in salvo la Capitaneri è intervenuta con un acquascooter, l’unico mezzo che avrebbe potuto raggiungere il naufrago: il fondale infatti era troppo basso per una motovedetta. Il turista è stato poi accompagnato per accertamenti al Pronto soccorso dell’ospedale di Ostuni.

Francesca Cuomo

Foto: Simone Rella

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Capitaneria di porto di Brindisi: il Kenteris può ripartire regolarmente
  2. Porto di Brindisi: Capitaneria dispone controlli per il traghetto super fast
  3. Capitaneria di porto: esercitazione di ammaraggio a Brindisi
  4. A fuoco la Ameland: esercitazione nel porto di Brindisi
  5. Brindisi-Corfù: porto interno interdetto e controlli extra della Capitaneria

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3231

Scritto da Francesca Cuomo su ago 10 2011. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°1

In questo nuovo numero de Il Nautilus vi proponiamo uno speciale sul porto di Trieste con gli ultimi dati e provvedimenti che riguardano le recenti attività dell’Autorità di sistema. Si parla anche dei porti di Civitavecchia, Ancona, Venezia, Napoli, La Spezia, Genova, Cagliari e Porto Torres. Ma si parla anche dei risultati della manifestazione NauticSud che si è svolta a Napoli e di come vengono smaltiti i rifiuti prodotti dalle navi secondo le ultime direttive internazionali.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab