Home » Italia, News » Ispra: nell’Adriatico l’inquinamento limita la qualità ittica

Ispra: nell’Adriatico l’inquinamento limita la qualità ittica

L’Adriatico è di certo un mare delicato e «il limitato ricambio d’acqua non permette alle sostanze inquinanti di disperdersi». Così Otello Giovanardi, ricercatore dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra) ha spiegato i problemi di questo territorio costiero, tornati alla ribalta anche con la recente moria della vongola registrata nelle acque dell’Alto Adriatico.

In questo caso, sottolinea Giovanardi, «l’ipotesi di un virus o di una patologia è più accreditata rispetto all’inquinamento». Ma la perdita di prodotto denunciata dai pescatori è dovuta, oltre allo sfruttamento delle risorse, anche ad un altro fattore: «il mare sta perdendo le sostanze nutritive utili alla produzione di queste risorse».

I nutrienti «come nitrati e fosfati, che provengono dai fiumi e in particolare dal Po, sono stati vietati dalla normativa italiana per ridurre alcuni fenomeni anomali come ad esempio la colorazione del mare, portando problemi soprattutto alla balneazione» spiega il ricercatore. Ma non si tratta di sostanze nocive, «si tratta di fertilizzanti del mare».

Francesca Cuomo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Goletta Verde è in Puglia

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3468

Scritto da Francesca Cuomo su ago 23 2011. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab