peyrani
Home » Italia, News » Legambiente: litorale laziale inquinato

Legambiente: litorale laziale inquinato

In un comunicato stampa, Legambiente fa sapere che l’estate che sta per concludersi è stata segnata da numerose segnalazioni di bagnanti su presunte «macchie gialle, scie nere e schiume marroni» nel mare laziale, «da Ladispoli a Sperlonga».

«Legambiente Lazio – si legge nella nota – chiede con forza all’Arpa di effettuare ulteriori controlli sulle chiazze per chiarirne l’origine e il grado di pericolosità e quindi prevedere tempestivi interventi di ripristino della salubrità delle acque».

«Pochi giorni fa Legambiente Lazio ha raccolto la segnalazione di alcuni bagnanti delle spiagge di Marina di Ardea di Tor S. Lorenzo, dove davanti al lido Piccola Capri da giorni l’acqua sembrerebbe essere sempre più torbida e maleodorante», uno degli esempi riportati dalla direttrice di Legambiente Lazio, Cristiana Avenali.

«Ma – aggiunge – non è l’unico caso di acqua sporca nella nostra regione. A Sperlonga in mare galleggiano rifiuti ed escrementi, chiazze giallastre ricoprono le acque tra Ladispoli e Cerveteri, scie nere si sono insinuate lungo le rive di Nettuno e ieri anche a Tarquinia sono state avvistate delle chiazze scure.

Chiediamo perciò che l’Arpa Lazio effettui ulteriori controlli sui campioni delle acque interessate e renda al più presto noti i risultati, anche chiarendo le tipologie algali e la eventuale tossicità».

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Goletta Verde è in Puglia
  2. Goletta Verde: bloccare progetto del porto della Concordia
  3. Parte da Genova il tour di Goletta Verde
  4. Mar Tirreno: litorale pulito in tutta la provincia di Viterbo
  5. Trivellazioni in mare: Legambiente prova a proteggere le Isole Tremiti

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3599

Scritto da Salvatore Carruezzo su ago 30 2011. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab