Home » Europa, News » Unione Europea: Kallas chiede nuovi investimenti sui porti

Unione Europea: Kallas chiede nuovi investimenti sui porti

Sono in arrivo da Bruxelles alcune novità per rilanciare la competitività e lo sviluppo dei porti europei: una conferenza dei servizi specifica è prevista per il 2012 e un pacchetto di nuove misure per il 2013.

Ad annunciare la tabella di marcia è stato oggi il commissario Ue ai Trasporti, Siim Kallas, in occasione della sua visita al porto di Rotterdam. L’intenzione del vicepresidente della Commissione Ue è quella di proporre nel 2013 una serie di provvedimenti, che includono misure per rendere i servizi portuali competitivi, sostenere la riduzione del peso amministrativo nei porti, ma anche migliorare la trasparenza dei finanziamenti, per evitare distorsioni nella concorrenza e incoraggiare investimenti privati.

«I porti – ha detto Kallas – sono motori dello sviluppo economico e fonte di prosperità per i nostri paesi, regioni e città. Ma nei prossimi 20 anni, centinaia dei nostri porti di mare dovranno affrontare grandi sfide in termini di produttività, necessità di investimento, occupazione e integrazione con le città e regioni portuali».

La visita a Rotterdam «rafforza la mia convinzione – aggiunge Kallas – dell’enorme potenziale di crescita dei nostri porti negli anni a venire, ma dobbiamo affrontare le strozzature per lo sviluppo e creare una politica più coerente su porti e infrastrutture marittime». Di qui la necessità di far partire nuove proposte per il settore, nel 2013.

Francesca Cuomo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Cantieristica: Anci chiede l’intervento di Berlusconi
  2. Porto di Gioia Tauro: le multinazionali pronte per nuovi investimenti
  3. Infrastrutture portuali per i traffici, non per tutti i porti
  4. Politica marittima europea: occorre più cooperazione
  5. Porti laziali: investimenti per porto canale Rio Martino

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=3830

Scritto da Francesca Cuomo su set 8 2011. Archiviato come Europa, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab