peyrani
Home » Internazionale, News » Alta tecnologia marittima all’Europort di Rotterdam

Alta tecnologia marittima all’Europort di Rotterdam

Le tecnologie per il dragaggio dei mari, in questi ultimi anni, sono divenute di grande attualità scientifica, soprattutto nella salvaguardia dell’ambiente marino. Rotterdam, città portuale ideale, offrirà anche quest’anno la sua “water location” per l’esposizione del salone Europort 2011 dall’8 all’11 novembre prossimo, presso il grande centro fieristico Ahoy -Rotterdam.

Esposizione che si attesta fra le più interessanti del mondo marittimo, specialistica per le costruzioni di draghe, trasporto marittimo dei dragaggi e impianti ausiliari per tale scopo; oltre a navi  in genere e tecnologie nautiche di avanguardia. Nel corso degli anni Europort è diventata una delle mostre più importanti in tutto il mondo marittimo, comprendendo quasi tutto, dal trasporto marittimo di materiali da dragaggio, costruzione di navi, e ogni sorta di attrezzature ausiliarie.

In questo campo la green society sta imponendo continue innovazioni ed il salone di Rotterdam sarà la naturale finestra sulle tecnologie avanzate, per i prossimi trent’anni, per armatori, costruttori, cantieri navali, progettisti ed architetti navali. Si discuterà, nei workshop della tre giorni, di soluzioni efficienti ed efficaci per il risparmio di carburante, riduzione delle emissioni, di tecnologie verdi e quest’anno vi sarà anche una sezione sulla legislazione internazionale per lo smaltimento di materiali dragati dal mare.

Saranno esposti modelli in scala della tramoggia draga aspirante, taglierina draga aspirante, la nave per carichi pesanti, pompe aspiranti ed altre varie attrezzature, fino all’ultima nave-draga ro/ro per acque profonde; sistemi di sabbiatura a secco che riducono al minimo la polvere, migliorano la visibilità per gli operatori e riducono i problemi di contenimento e di estrazione per cantieri di riparazione di nave .

Non mancheranno aziende che esporranno, sistemi di automazione avanzata di comunicazione, di navigazione per tutte le tipologie di navi da lavoro e navi in generale oltre ai più moderni  sistemi di posizionamento dinamico e di identificazione automatica, AIS. L’Europort Enterprise Network, per questa occasione, fornirà la piattaforma di mediazione per tutte le aziende che operano nella costruzione navale e tecnologie marine e che sono alla ricerca di nuovi contatti commerciali e partner per lo sviluppo.

Europort faciliterà anche le riunioni online tra professionisti marittimi; tramite il gruppo LinkedIn, fornirà un account Twitter ed un’applicazione “mobile” appositamente progettata per garantire a tutti i visitatori e gli espositori “news live” di tutti gli sviluppi della grande esposizione: ulteriori note per la registrazione si possono trovare sul sito: www.europort.nl.

Abele Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. La “strada pericolosa” dell’UK in politica marittima
  2. Industria marittima sostenibile
  3. TECNOLOGIA – DIDATTICA – FORMAZIONE
  4. GIORNATA EUROPEA DEL MARE: “Fermare la pirateria marittima: la volontà è la strada?”
  5. Bridge and Navigation Suite for Next-Generation UK Aircraft Carriers

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=4725

Scritto da Abele Carruezzo su ott 14 2011. Archiviato come Internazionale, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab