peyrani
Home » Internazionale, News » Distretto aerospaziale della Puglia: workshop tra Italia e Russia

Distretto aerospaziale della Puglia: workshop tra Italia e Russia

Oggi la prima giornata del workshop sull’aerospazio organizzato dalla Regione Puglia tra le imprese del settore italiane e quelle russe ha visto lo svolgimento della parte tecnico con il convegno sul nuovo Super Jet 100 che viene realizzato in collaborazione tra i due Paesi. Domani mattina, prima della conclusione, si svolgeranno invece le visite negli stabilimenti della regione.

“Puntiamo su questo settore – racconta il consigliere regionale Giovanni Epifani, in rappresentanza dell’ente territoriale – e lo dimostrano tutti gli sforzi fatti in questi anni. E’ un lavoro che intendiamo confermare anche come proseguimento di un’azione che ha portato ottimi risultati”. Infatti, proprio come sottolineato dalla rappresentante del Ministero dello Sviluppo economico Chiara Gargano.

“Siamo riusciti a vedere approvate regole finanziarie agevolate nelle piccole zone in cui si trovano le aziende di questo settore che collaborano con le nostre” ha ricordato Gargano. Nel corso del convegno di questa mattina venti aziende italiane hanno incontrato dieci società russe che sono pronte ad investire anche in nuovi progetti.

Al convegno hanno partecipato Alexey Ippolitov, vice presidente Rappresentanza Commerciale della Federazione Russa in Italia e gli interventi di Giuseppe Lella, dirigente ufficio attrazione investimenti della Regione Puglia; Vladimir Pirozhkov, direttore generale studio di design “Astrarossa”; Sabino Cacucci, responsabile della Sistemi Software Integrati SpA; Aleksadr Storozh, Primo vice progettista capo, TsSKB Progress; Mario Capitelli, professore presso la facoltà di Scienze dell’Università degli Studi di Bari e responsabile della sezione barese dell’IMIP CNR (Istituto di metodologie inorganiche e dei plasmi del Centro Nazionale Ricerche); Vasily Petronevich, responsabile ufficio apparati di misurazione e metrologia, metrologo capo dell’istituto TsAGI; Alexander Starik, professore presso lo TsIAM; Simone Guerrini, advisor programmi Russia e partecipazioni di Alenia Aeronautica;  Carlo Bassani, vicepresidente SuKhoi Civil Aviation Company.

“La nostra speranza – ha spiegato il presidente del distretto Giuseppe Acierno – è quella di dare supporto alle nostre aziende affinchè possano consolidare la loro collaborazione con i russi”.

Francesca Cuomo
Foto: Simone Rella

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Regione Puglia: presentato il nuovo Piano della costa
  2. Distretto nautico della Puglia: oggi accordo con Unioncamere
  3. Distretto della nautica pugliese a Genova: diminuisce il fatturato ma cresce la qualità
  4. Distretto nautico di Puglia: istituzioni e aziende provano a pianificare il futuro
  5. NASCE IL DISTRETTO NAUTICO IN PUGLIA

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=5352

Scritto da Francesca Cuomo su nov 15 2011. Archiviato come Internazionale, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 11 N°3

BRINDISI - In quest’ultimo numero del 2016, Il Nautilus dedica il suo speciale ai porti del Nord Sardegna che registrano traffici in crescita e allo stesso tempo si trasformano migliorando le infrastrutture. Livorno, Genova e Trieste sono al centro degli altri focus in cui si evidenziano i risultati e le nuove strategie degli scali. I risultati del settore crocieristico a livello nazionale ed internazionale emergono dagli studi di Clia e Risorse Turismo; poi come il Decreto Cociancich rivoluziona il Registro Navale Italiano; la politica dei sinistri marittimi; ed ancora i porti di Napoli e Taranto sono gli argomenti trattati in questo numero.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab