Home » Internazionale, News » BIMCO: contratto per l’imbarco di guardie armate

BIMCO: contratto per l’imbarco di guardie armate

La Baltic and International Maritime Council, BIMCO, ha annunciato, la settimana scorsa, che ha concordato la realizzazione di un contratto tipo, il “second rate”, per l’imbarco di guardie armate a bordo di navi; contratto da stipulare con le società di secutiry e contenente clausole operative per applicazione quando una nave si trova in navigazione.

L’annuncio è maturato a seguito della escalation di incidenti in tutto il mondo dovuti alla criminalità organizzata ed agli attacchi di pirateria marittima; in rapporto anche all’aumento sulla scena dei trasporti marittimi di imprese private che trattano la sicurezza armata  ed alimentate dalla crescente esigenza degli armatori di usufruire di tali servizi per le loro navi che operano nelle zone ad alto rischio.

L’Associazione Marittima, BIMCO, concorda nel fatto che questo nuovo contratto sarà redatto da un team di esperti degli armatori, avvocati e assicuratori, e con l’assistenza del Gruppo Internazionale degli P&I Club (Protection and Indemnity). Le società di sicurezza privata che offrono guardie armate sottoscriveranno gli orientamenti IMO, come dal Maritime Safety Committee, MSC Circolare 1405.

Inoltre, questo nuovo contratto, tipo BIMCO, per la maggior parte degli articoli, si occuperà degli aspetti operativi nell’ impiegare le guardie di sicurezza armate, soprattutto per le questioni di responsabilità. Il contratto standard sarà pubblicato al più presto, probabilmente entro i prossimi due mesi. La Baltic and International Maritime Council è la più grande delle associazioni di spedizioni marittime internazionali e rappresenta gli armatori di navi che controllano circa il 65 per cento del tonnellaggio della flotta mondiale.

Abele Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. La Grecia contro i pirati imbarca guardie armate
  2. International Chamber of Shipping a Limassol
  3. Montecristo liberato ma il problema pirateria resta
  4. Pirateria: il Senato pensa alle scorte armate
  5. IMO dà OK per l’imbarco di guardie armate a bordo di navi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=5698

Scritto da Abele Carruezzo su nov 29 2011. Archiviato come Internazionale, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°1

In questo nuovo numero de Il Nautilus vi proponiamo uno speciale sul porto di Trieste con gli ultimi dati e provvedimenti che riguardano le recenti attività dell’Autorità di sistema. Si parla anche dei porti di Civitavecchia, Ancona, Venezia, Napoli, La Spezia, Genova, Cagliari e Porto Torres. Ma si parla anche dei risultati della manifestazione NauticSud che si è svolta a Napoli e di come vengono smaltiti i rifiuti prodotti dalle navi secondo le ultime direttive internazionali.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab