Home » Italia, News » Confitarma: D’Amico ha chiesto incontro a Clini

Confitarma: D’Amico ha chiesto incontro a Clini

Mentre si trovava a Livorno per incontri legati all’incidente dello scorso dicembre a largo della Gorgona in cui una nave ha perso 198 fusti nel mare in tempesta, e ovviamente legati anche alla tragedia della Costa Concordia, il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini ha usato twitter per comunicare la sua intenzione di predisporre un programma volontario per armatori sulla difesa dell’ambiente e del mare.

Sempre su twitter il Ministro ha precisato che il programma deve essere condiviso e per questo ha manifestato la volontà di coinvolgere al più presto Confitarma con l’ obbietivo di promuovere quello che lui chiama “un turismo intelligente”.

Queste dichiarazioni, e probabilmente il contesto in cui sono state rese, devono aver allertato Confitarma, che oggi rende noto di aver scritto al Ministro Clini per sollecitare un incontro sui temi indicati dal Ministro, auspicando il massimo coinvolgimento dell’associazione prima dell’adozione di qualsiasi decisione.

Confitarma, si legge nella lettera firmata  dal Presidente della Confederazione Italiana Armatori Paolo D’Amico, «Nello spirito di massima collaborazione che ha sempre animato i suoi rapporti con le istituzioni – auspica che sia fissato al più presto un incontro prima che sia definito qualsiasi provvedimento in materia».

Matteo Bianchi

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Costa Crociere: Clini riferisce in Parlamento
  2. Costa Concordia: per il ministro Clini il problema ambientale è serio
  3. Porto di Trieste: Clini punta anche sulla sostenibilità
  4. Confitarma: D’Amico chiede più sicurezza in mare contro i pirati
  5. Autorizzazione pesca del rossetto in Puglia: chiesto un incontro al Ministro Romano

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=6724

Scritto da Matteo Bianchi su gen 19 2012. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab