Home » Italia, News » Porto di Bari: arriva la E-Ship 1

Porto di Bari: arriva la E-Ship 1

Per la prima volta a Bari la nave E-SHIP 1, un prototipo costruito dal colosso tedesco dell’energia Enerconnei cantieri di Kiel ed adibito al trasporto di componenti eoliche. La nave, di tipo RO-LO, è entrata in servizio nell’agosto 2010. Ha una stazza di 10.550 tsl ed è lunga 130 mt.

Per la propulsione si avvale di motori diesel e di quattro rotori Flettner alti 27 mt. Sviluppa una velocità massima di 17,5 nodi.La particolarità della nave, unica al mondo, è quella di integrare la spinta dei motori con la forza prodotta dall’”effetto Magnus” creato da quattro grandi rotori cilidrici.

L’effetto Magnus è la spinta creata da un corpo rotante all’interno di un flusso d’aria che spinge in avanti la nave.  La prima idea dei rotori applicati alla navigazione fu dell’ingegnere tedesco Anton Flettern che fece costruire, a metà degli anni ’20, in Germania, una nave a rotore che tuttavia non ebbe molta fortuna.

Oggi la Enerconha ripreso la progettazione costruendo una nave specializzata nel trasporto di turbine ed elementi eolici con lo scopo di ridurre il consumo di carburante anche del 40%.Si tratta dunque di una vecchia idea progettuale che oggi viene ripresa al servizio di un trasporto marittimo più sostenibile.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=7075

Scritto da su Feb 7 2012. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab