Home » Italia, News » Costa Concordia: forse oggi le prime operazioni per il pompaggio del carburante

Costa Concordia: forse oggi le prime operazioni per il pompaggio del carburante

Potrebbe cominciare già oggi, nel pomeriggio, il pompaggio del carburante dai serbatoi della Costa Concordia, inizialmente previsto per domani. Sono infatti migliorate le condizioni meteomarine all’Isola del Giglio ed il pontone Meloria è uscito dal porto per affiancarsi al relitto della nave: i tecnici stanno compiendo alcune verifiche in base ai cui esiti verrà deciso se procedere oggi oppure attendere la ‘finestrà di bel tempo prevista da domani per almeno altre 72 ore.

Intanto domani, ad un mese dal disastro, è stata organizzata una messa in suffragio delle vittime e dei dispersi della Costa Concordia. A celebrare la messa, fissata alle 18, saranno don Lorenzo Pasquotti e mons.Guglielmo Borghetti, vescovo di Pitigliano, Sovana e Orbetello. «La nostra parrocchia – ha scritto don Lorenzo – intende fare memoria della sciagura celebrando una Santa Messa e pregando per i morti, per i dispersi, per coloro che sono sopravvissuti e per coloro che si adoperano nelle operazioni di soccorso».

Alla celebrazione prenderanno parte le istituzioni, i soccorritori, la protezione civile e naturalmente tanti gigliesi che quella sera hanno aperto case e scuole. Attesi all’Isola del Giglio anche il presidente e ad Costa Pierluigi Foschi e i familiari e parenti delle vittime e dei dispersi. Per prendere parte alla celebrazione la compagnia di navigazione Maregiglio ha istituito una corsa del traghetto gratuita con partenza alle ore 17 da Porto Santo Stefano e rientro alle 19.45.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=7194

Scritto da su Feb 12 2012. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab