Home » Italia, News » Porto di Bari: passeggeri della Msc bloccati dal maltempo

Porto di Bari: passeggeri della Msc bloccati dal maltempo

Centinaia di turisti sono rimasti bloccati stamattina al terminal crociere del porto di Bari nella vana attesa di imbarcarsi su una nave crociera della Msc. L’attesa è dovuta al maltempo che impedisce alla nave di entrare in porto per attraccare.

L’operazione sarebbe dovuta avvenire alle 13 con partenza alle 15 successive, ma il comandante della nave la ritiene troppo rischiosa a causa del fortissimo vento di tramontana che spira sulla zona. La nave è attualmente a circa tre miglia dal porto e viene costantemente monitorata dalla Capitaneria.

In serata, sperando nell’attenuazione del vento, il comandante della nave dovrebbe compiere un tentativo di ingresso e di attracco ad una banchina del porto. Tra i turisti in attesa ci sono molti stranieri, soprattutto statunitensi e australiani, giunti appositamente a Bari per iniziare una crociera di sei giorni. In queste ore i passeggeri sono rimasti tutti nel terminal, bivaccando in attesa che la situazione si sblocchi.

Leggi anche:

  1. Porto di Bari: 2 milioni di passeggeri e 6 milioni di tonnellate di merci
  2. Msc Magnifica costretta ad attraccare a Ravenna per il maltempo
  3. Porto di Bari: traffico in aumento del 20%
  4. Porto di Bari: 45 mila passeggeri in più con Msc
  5. Porto di Bari: in arrivo due ammiraglie Costa

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=8500

Scritto da Redazione su apr 9 2012. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab