Home » Italia, News » FEDERAGENTI: MOLTO PREOCCUPATI PER I RITARDI DELLO SPORTELLO UNICO

FEDERAGENTI: MOLTO PREOCCUPATI PER I RITARDI DELLO SPORTELLO UNICO

Federagenti rileva con preoccupazione come nel Decreto Sviluppo manchi ancora la norma relativa allo Sportello Unico. Gli agenti marittimi rappresentano gli armatori internazionali e evidenziano come il mercato internazionale percepisca la quantità dei controlli nei porti italiani eccessiva, lenta, e costosa. Non esiste una situazione analoga in nessun Paese del mondo e questo gap determina che molti traffici vengono dirottati negli Scali del Nord Europa con importanti perdite economiche per gli operatori e di gettito per l’Erario.

Oggi la burocrazia rimane un fattore di penalizzazione per il sistema portuale italiano che ha invece bisogno di recuperare competitività. Questa situazione impedisce di fatto lo sviluppo di un settore chiave del sistema logistico nazionale che, secondo molte stime, vale almeno  2 punti percentuali di PIL.

Federagenti guarda con speranza alla neonata Agenzia Digitale e chiede al Ministro Passera e al Sottosegretario Ciaccia un incontro per far si che la questione dello Sportello Unico venga posta ai primi punti degli obiettivi dell’Agenda digitale il cui decreto attuativo è previsto nelle prossime settimane.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=10200

Scritto da su Giu 25 2012. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab