Home » Italia, News » Autorità portuale di Brindisi: accolto il ricorso contro la nomina di Haralambides

Autorità portuale di Brindisi: accolto il ricorso contro la nomina di Haralambides

La sentenza del Tar di Lecce scioglie ogni dubbio sollevato dal ricorso dell’ingegner Calogero Casilli sulla nomina a presidente dell’Autorità portuale di Brindisi del professore greco Hercule Haralambides. Nel dettaglio, la sentenza di oggi, accoglie il ricorso basato proprio sulla nazionalità di Haralambides.

Il provvedimento giudiziario ammette l’impossibilità di nominarlo a capo di un’amministrazione pubblica italiana e conferma anche che questo non è in conflitto con le norme dell’Unione Europea.

“L’art. 48 del trattato istitutivo – si legge nella sentenza –,nel disciplinare la libera circolazione dei lavoratori,nel quarto comma stabilisce infatti che : Le disposizioni del presente articolo non sono applicabili agli impieghi nella pubblica amministrazione. In conclusione,si deve ritenere che la cittadinanza italiana sia un requisito indispensabile per accedere alla carica di Presidente dell’Autorità portuale. A quanto sopra consegue l’accoglimento del ricorso”.

 

Francesca Cuomo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Autorità portuale di Brindisi: il Tar dà ragione ad Haralambides
  2. Autorità del Levante: Tar boccia ricorso contro la nomina del presidente Mariani
  3. Porto di Brindisi: Vendola conferma nomina per Haralambides
  4. Autorità portuale di Brindisi: la nomina di Haralambides, tra accuse e scontri politici, arriva in Senato
  5. Nomina Autorità portuale di Brindisi: Giurgola non farà ricorso

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=10237

Scritto da Francesca Cuomo su giu 26 2012. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab