peyrani
Home » Italia, News » Rischio falesia: 3 milioni di euro per la costa brindisina

Rischio falesia: 3 milioni di euro per la costa brindisina

Anche in pieno periodo estivo, l’attività del Comune di Brindisi – Ufficio Programmazione – non si ferma ed ottiene un importante risultato per  il rilancio e la fruizione della costa brindisina, “portando a casa” la somma di 3 milioni di euro stanziata con delibera CIPE 62/2011 per la messa in sicurezza geomorfologica della costa in agro di Brindisi. Questa opportunità di finanziamento, in un primo momento, sottovalutata  in un periodo di vacatio politico-amministrativa dovuta alle elezioni, è stata recuperata ed ora potrà essere messa a disposizione della Città.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Mimmo Consales  che ha colto l’occasione per ringraziare la struttura comunale per l’impegno profuso, garantendo che ora saranno poste in essere tutte le azioni consequenziali per intervenire immediatamente su uno dei principali problemi della nostra città: quello della riqualificazione della costa. “Ora – afferma il primo cittadino – bisogna nel più breve tempo possibile presentare gli atti tecnici e velocizzare tutte le procedure di approvazione e di gara”.

“Questo risultato – commenta l’Assessore Cannalire – è da attribuire all’attenzione che questa Amministrazione sta dimostrando nei confronti di ogni possibile canale di finanziamento europeo, nazionale o regionale, al fine di realizzare opere pubbliche e migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini. Questo finanziamento, ad esempio, – conclude Cannalire – dovrà essere utilizzato per risolvere l’annoso problema della messa in sicurezza della falesia, prioritariamente nei tratti di costa su cui insistono concessioni demaniali per stabilimenti balneari”.

Leggi anche:

  1. Costa brindisina interdetta: l’Autorità di Bacino conferma divieti
  2. Costa brindisina interdetta: bocciati tutti i progetti per mettere in sicurezza la falesia
  3. Costa brindisina interdetta: gli stabilimenti chiedono declassamento del rischio
  4. Costa brindisina interdetta: pronti i primi progetti per mettere in sicurezza la falesia
  5. Spiagge interdette a Brindisi: troppo alto il rischio di crollo della falesia

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=10904

Scritto da Redazione su ago 1 2012. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab