Home » Europa, News » WINDJET: SERRACCHIANI CHIEDE CHE COMMISSIONE UE TUTELI DIRITTI VIAGGIATORI

WINDJET: SERRACCHIANI CHIEDE CHE COMMISSIONE UE TUTELI DIRITTI VIAGGIATORI

“Non è accettabile che sul territorio dell’Unione Europea vi siano migliaia di viaggiatori, tra cui donne, vecchi e bambini che, senza loro responsabilità alcuna, sono costretti a bivaccare negli aeroporti”. Lo afferma l’europarlamentare Debora Serracchiani in un’interrogazione fatta pervenire urgentemente alla Commissione europea, in cui riferisce la situazione di “trecentomila persone con un biglietto pagato con la compagnia Windjet per voli sino ad ottobre, che rischiano di restare a terra o nella migliore dell’ipotesi di riuscire a volare con un’altra compagnia aerea dovendo però pagare un supplemento”.

Serracchiani, evidenziando la necessità che la Commissione presenti “un regolamento unico per i diritti dei viaggiatori, dato che al momento la situazione degli Stati membri è eterogenea e alcune regole devono ancora entrare in vigore”, chiede inoltre “quali misure ritenga di adottare per prevenire il ripetersi di una simile situazione e per rafforzare le norme sull’assistenza e sul risarcimento in caso di cancellazione o ritardo dei voli, inclusi i ritardi di bagagli. Ciò – conclude l’europarlamentare – in conformità alla risoluzione recentemente approvata dal Parlamento europeo allo scopo di garantire un trattamento equo e assicurare diritti più ampi per tutti i viaggiatori”.

Leggi anche:

  1. UE: SERRACCHIANI CHIEDE PIU’ SICUREZZA CON TACHIGRAFO
  2. SERRACCHIANI: “SLOVENIA DICE NO A FERROVIA TRIESTE-KOPER”
  3. SERRACCHIANI: ITALIA E SLOVENIA DECIDANO COLLEGAMENTO PORTI TRIESTE-KOPER
  4. SERRACCHIANI: “UE AUTORIZZI SBLOCCO FONDI ECOBONUS”
  5. SERRACCHIANI: “IN UE CON ROSSI PER ASSE LIVORNO-ANCONA”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=11110

Scritto da Redazione su ago 13 2012. Archiviato come Europa, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab