Home » Internazionale, News » CONTSHIP ITALIA attracca in Grecia

CONTSHIP ITALIA attracca in Grecia

Anche Contship Italia SpA sta guardando alla privatizzazione dei porti ellenici; infatti, il piano delle concessioni per la privatizzazione di aeree portuali, predisposto dall’attuale governo greco, ha l’obiettivo principale di attrarre terminalisti internazionali per spostare il baricentro del traffico marittimo di container nel Mediterraneo quanto più a sud, saltando porti italiani, quali Gioia Tauro e Cagliari. In vista dei piani di espansione, Contship Italia, società controllata del gruppo tedesco Eurogate, questa settimana, ha annunciato una ristrutturazione del gruppo per ridurre i costi.

La semplificazione dei processi decisionali e la relativa riorganizzazione manageriale porterà alla chiusura degli uffici a Genova e La Spezia a partire dal gennaio 2013; la sua sede principale sarà nel nuovo centro intermodale di Melzo, interland milanese, inaugurato la scorsa primavera. Cecilia Eckelmann-Battistello, Presidente di Contship Italia SpA, ha deciso che la Contship sarà gestita da due “vice”, uno per i terminal marittimi e l’altro per la logistica intermodale.

Questa riorganizzazione di siti della società è parte di una strategia messa in campo per attrarre flussi merceologici dall’oriente verso l’Europa  e viceversa; si investe così sui porti ellenici, (corridoi adriatici) per agevolare risparmi di tempi di consegna e di bunker per le navi, rispetto a rotte tirreniche.

 

Abele Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Italia Navigando non segue più la “giusta rotta”
  2. INTERPORTO di Bologna collegato con Taranto e Gioia Tauro
  3. Porto di Gioia Tauro: Msc mette radici
  4. Trofeo Campobasso: tra i cadetti avanti la Grecia, seguita da Svizzera e Italia a pari punti grazie al Savoia
  5. PROGETTO SEALINK: POLO TRA GRECIA E ITALIA

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=12136

Scritto da Abele Carruezzo su ott 18 2012. Archiviato come Internazionale, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab