Home » Eventi, News » Da Chioggia salpa la grande kermesse OTTOBRE BLU

Da Chioggia salpa la grande kermesse OTTOBRE BLU

Avviato il countdown per la V° edizione di OTTOBRE BLU , il più importante evento mediatico che coniuga la Marina Militare a quella Mercantile per conoscere e sviluppare l’economia del mare. L’evento è organizzato dall’Azienda Speciale per il Porto di Chioggia (A.S.P.O. della Camera di Commercio di Venezia) in collaborazione con la Marina Militare, con l’A.M.N.I. e il  Comune di Chioggia.

“Idrografia, Immersione e Idraulica per conoscere l’ambiente in cui viviamo” è l’emblematico tema dell’imponente kermesse che dal 19 al 27 ottobre rappresenterà la vetrina più esclusiva dedicata al mare, alla Laguna e ai suoi fiumi . In particolare , il porto di Chioggia, per la sua strategica location, in quanto unico in Italia nella sua funzione fluviomarittima, si pone al centro di una vasta area tra le più produttive del Paese grazie anche alla  presenza di brand di assoluto rilievo nei settori dell’abbigliamento , dell’agroalimentare, delle calzature, dell’occhialeria ecc. ecc. che sponsorizzano la manifestazione che nella scorsa edizione ha movimentato circa un milione di euro con una ricaduta per la Città di oltre 465.000 euro registrando oltre 85.000 presenze.

“Ottobre Blu – anticipa il consigliere delegato dell’A.S.P.O. Cap. Oscar Nalesso – è una manifestazione poliedrica mirata ad una sempre più stretta connessione tra l’economia del mare, il porto e il suo hinterland coinvolgendo quel virtuale “delta adriatico” che va da fiume Piave al Po. E’ l’unica manifestazione a livello nazionale dove vengono promosse insieme le nostre Marine , quella Militare e quella Mercantile auspicando che ciò rappresenti il primo passo per varare una adeguata politica di settore per un Paese che, al centro del Mediterraneo, vanta oltre 8000 km. di coste”.

Nel corso della “festa del mare”  saranno ripercorsi i tanti step economici, sociali e  infrastrutturali, di terra e di acqua dolce  , che hanno alimentato e alimentano  l’ economia dell’area urbana e portuale di Chioggia  . “Gran laguna fa gran porto” affermava cinque  secoli or sono il famoso chioggiotto,l’ idraulico della Serenissima, Sabbadino che all’epoca deviò i fiumi Brenta, Dese, Zero, Bacchiglione e il Po  proprio per dare alla laguna di Venezia e alla sua portualità  un ruolo primario nell’Adriatico e nel Mediterraneo.

OTTOBRE BLU , grazie anche  al concreto contributo della Marina Militare che ormeggerà Nave  San Marco coi suoi mezzi anfibi e con i suoi elicotteri e il sommergibile Pelosi (S 522 classe Sauro),  visitabili dal pubblico, sarà animato da moltissime manifestazioni , dalle regate all’esposizione di barche da pesca e da lavoro, da mostre fotografiche e da proiezioni, da corsi mirati alla sicurezza in mare e con serate a tema come quella ,con la presenza di Enzo Maiorca, celeberrimo campione del mondo, sull’immersione subacquea mentre non mancheranno le conferenze su grandi temi di attualità come quella sui “Palombari della Marina Militare dal 1849 all’incidente del porto di Genova” . Dal vasto programma spicca la tradizionale cerimonia di assegnazione, il 26 novembre,  del prestigioso riconoscimento”Barbotin d’Oro”  e la presentazione dello stemma della Marineria di Chioggia.

A conclusione di questa V° edizione di OTTOBRE BLU nei cieli di Chioggia la spettacolare simulazione di una battaglia aerea con modelli 1:1 del celebre Fokker del Barone Rosso per celebrare il primo centenario dell’Aviazione Navale. All’inaugurazione, sabato 19 novembre alle ore 10, madrina della manifestazione  sarà Micaela Coletti presidente del Comitato Sopravvissuti del Vajont.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=17974

Scritto da su Ott 15 2013. Archiviato come Eventi, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab