Home » Eventi, News » OTTOBRE BLU PER RILANCIARE L’ECONOMIA DEL MARE: 80mila visitatori

OTTOBRE BLU PER RILANCIARE L’ECONOMIA DEL MARE: 80mila visitatori

“E’ grazie alla fattiva collaborazione della Marina Militare Italiana che Ottobre blu, rappresenta  uno dei più importanti eventi della marineria nazionale, al pari della Barcolana a Trieste e alla regata dei grandi velieri d’epoca a La Spezia, per rilanciare le potenzialità del’economia marittima e della portualità  dell’alto Adriatico”.
Questo in sintesi quanto emerso nella conferenza stampa promossa all’Azienda Speciale per il porto di Chioggia per presentare Ottobre Blu, la grande kermesse della marineria militare e mercantile,che dal 19 al 27 ottobre animerà le banchine di Val da Rio a Chioggia. Nave Euro e il sommergibile Peloso, apriranno i loro boccaporti alle visite del pubblico mentre ben 40 regate impegneranno i “campioni della vela” nello spazio antistante Piazza Vigo nel centro storico della città.

Tra i nomi più noti che sfileranno nei molti  meeting culturali della manifestazione, uno per tutti , quello di Enzo  Maiorca, campione del mondo di immersione subacquea,  mentre la Capitaneria di Porto interverrà con veri e propri stages sulla sicurezza in mare e sulla balneazione, così come l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia presenterà il volume a fumetti “Salvatore e Todaro: corsaro gentiluomo”. Aprendo i lavori il giornalista Nautica e Superyacht Massimo Bernardo ha evidenziato come “Ottobre Blu” rappresenti per Chioggia , il suo vasto hinterland e tutta la portualità alto adriatica il vero start up di una nuova politica marittima che valorizzi la funzione fluviomarittima del porto come generatore non solo di traffici commerciali per acque interne ma anche per nuovi flussi di traffico turistico che proprio da Chioggia e dal suo porto potrebbero scoprire numerosi siti  ancora sconosciuti lungo i fiumi di quell’arco costiero che va da Ravenna fino a Trieste”.

Gli ha fatto eco l’assessore al turismo del Comune di Chioggia Silvia Vianello “Ottobre Blu è diventato un grande evento che rappresenta la naturale vocazione della nostra Città – ha affermato l’assessore- Il mare, la laguna e i fiumi che la circondano la rendono un punto importante di raccordo per le comunicazioni e gli scambi ma proprio  la particolarità del nostro territorio richiede una grande sensibilità alla sua salvaguardia e sicurezza. Ottobre Blu con i suoi approfondimenti ha il grande merito di sensibilizzare chi ha a cuore la nostra città ma, soprattutto, chi, come me, ha la responsabilità di governo”.

Madrina della manifestazione, al taglio del nastro che avverrà il prossimo 19 ottobre alla presenza delle massime autorià, sarà la ND Micaela Coletti presidente del Comitato Sopravvissuti del Vajont. Una tragedia che sarà illustrata tra le varie esposizioni organizzate nell’ambito di Ottobre Blu per ricordare anche il 1° centenario dell’aviazione navale e l’80° anniversario dei Palombari della Marina Militare mentre premiato con il “Barbotin d’oro 2013” sarà il comandante della Direzione Marittima del Veneto e  Capitaneria di Porto e Guardia Costiera di Venezia ammiraglio Tiberio Piattelli. “Friendship & Sinergy” tra pubblico e privato, dunque, per   varare  la V° edizione di Ottobre Blu, manifestazione che dal 19 ottobre saprà accogliere le oltre 80.000 persone previste dagli organizzatori.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=18011

Scritto da su Ott 17 2013. Archiviato come Eventi, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab