Home » Italia, News » Porto di La Spezia: centro unico servizi doganali retroporto

Porto di La Spezia: centro unico servizi doganali retroporto

Un centro unico per i servizi doganali nell’area retroportuale di Santo Stefano di Magra. E’ quanto realizzato dall’Autorità portuale della Spezia in un’area di 69 mila metri quadrati presa in affitto da Fs Logistica che verrà destinata ai controlli e alle verifiche alle quali deve essere sottoposta la merce in uscita dal porto della Spezia. Un unico centro strategico che conferirà maggiore efficienza allo scalo spezzino grazie al concentramento, la velocizzazione, la razionalizzazione delle procedure ed alla liberazione di spazi in banchina.

”Viene concluso un processo avviato da tempo per allargare il circuito doganale a Santo Stefano Magra – spiega Lorenzo Forcieri, Presidente dell’Autorità Portuale della Spezia – dove verranno concentrati tutti i controlli delle merci e realizzato anche fisicamente lo sportello unico, in una palazzina di 800 metri quadrati, finora inutilizzata. Si tratta di un passo importante per l’efficientamento del porto, al fine di velocizzare le operazioni di controllo e le movimentazioni della merce.

Direi che con il centro unico servizi, il progetto Widermos, la piattaforma ApNet, unitamente al preclearing, avremo un porto decisamente all’avanguardia nel possesso ed uso dei migliori strumenti informatici. Sono molto soddisfatto”.

Leggi anche:

  1. Authority La Spezia: Forcieri confermato alla presidenza
  2. Porto La Spezia: Forcieri presenta il progetto Widermos al Ten-T Days
  3. Porto di La Spezia: inaugurato Molo Garibaldi
  4. Porto di La Spezia: l’Authority ospita studenti progetto Ue Trainmos
  5. FEDERAGENTI: MOLTO PREOCCUPATI PER I RITARDI DELLO SPORTELLO UNICO

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=18573

Scritto da Redazione su nov 20 2013. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab