Home » Italia, News » Porto di Brindisi: muore un autista sulla Sorrento

Porto di Brindisi: muore un autista sulla Sorrento

Intorno alle 10 di questa mattina, l’autista grecco di un tir è morto durante alcune manovre di sbarco. L’incidente è avvenuto a Costa Morena, a Brindisi, a bordo della motonave Sorrento del gruppo Grimaldi. Giunto in banchina, l’autista di 57 anni doveva agganciare il trailer che trasportava dalla Grecia ma, in una manovra, ha investito un marittimo.

Sceso dal suo mezzo per prestare soccorso, forse dimenticando di azionare il freno, è stato schiacciato dal suo mezzo ed è morto poco dopo. Il tragico bilancio è di un morto e un ferito. Sul posto, oltre alla Capitaneria di porto, anche vigili del fuoco e medici del 118 che hanno tentato di salvare l’uomo.

L’autista è stato schiacciato tra la paratia e la sua portiera ma sono in corso ulteriori accertamenti per chiarire la dinamica. La motonave proveniva da Igoumenitsa.

 

Francesca Cuomo

Foto: Vincenzo Tasco

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Brindisi: avviate operazioni di recupero per il relitto “Pepe e Sale”
  2. Porto di Brindisi: yacht incagliato a Punta Riso. Muore uno dei naufraghi
  3. Porto di Brindisi: attraccano la Sorrento e la Seabourn Spirit
  4. Porto di Brindisi: le posizioni sulla nomina di del Nobile
  5. Turista rischia l’annegamento: salvato dalla Capitaneria di porto di Brindisi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=18977

Scritto da Francesca Cuomo su dic 16 2013. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab