Home » Italia, News » RINA lancia software monitoraggio consumi energia a bordo navi crociera

RINA lancia software monitoraggio consumi energia a bordo navi crociera

Dal Rina  arriva  un software dedicato al monitoraggio dei consumi di energia non propulsiva delle navi da crociera. Si chiama InfoSHIP Energy Management, e permette di monitorare la domanda di energia non propulsiva delle navi da crociera, ottimizzandola di un 10% circa e di conseguire in tal modo un significativo risparmio nei consumi globali di carburante.

“In un sistema complesso come quello di una nave da crociera, circa la metà dei consumi derivano dai servizi hotel – ha dichiarato Paolo Moretti, General Manager Marine di RINA Services – . InfoSHIP Energy Management è un software che consente di ricevere aggiornamenti in tempo reale, a bordo e a terra, sull’andamento dei consumi dell’area hotel, confrontando i valori registrati con i quelli di riferimento per poter adottare misure correttive, se necessario”.

InfoSHIP EM è parte della suite InfoSHIP Energy Governance, sviluppata in partnership dal RINA e da IB Software & Consulting al fine di monitorare i consumi delle diverse aree di attività e servizio, dal condizionamento all’illuminazione, dalle cucine alle lavanderie. Il target da raggiungere, spiega una nota del gruppo, viene stabilito considerando i dati di progetto, l’analisi dei dati storici, la permanenza in porto o in navigazione e i fattori esterni che potrebbero influenzare l’operatività dei sistemi di bordo, come stagione, profilo giornaliero, temperatura e umidità e numero di passeggeri.

“Il risparmio derivante dall’installazione del sistema è tale da ripagare in meno di un anno l’investimento iniziale – ha continuato Moretti -. InfoSHIP Energy Management è pensato per fornire un quadro completo della situazione energetica ai dipartimenti tecnici, in modo che possano capire come e se intervenire a favore del risparmio. A questo proposito è possibile adottare sia modifiche operative, come l’utilizzo della lavanderia in determinate fasce orarie o la regolazione della temperatura dell’aria, sia soluzioni più incisive, come l’ammodernamento di parti di impianti”.

Maurizio Ricci, Presidente e AD di IB: “Questa integrazione alla suite InfoSHIP Energy Governance – ha dichiarato – è un esempio di come un software dedicato e studiato nei minimi dettagli possa fare la reale differenza per gli operatori crocieristici. La semplicità nell’utilizzo e l’affidabilità sono i due fattori primari che abbiamo considerato nella progettazione del sistema, in modo che l’equipaggio possa trovarlo facilmente fruibile, sfruttandolo in tutte le sue potenzialità e ottenendo risultati concreti”.

Leggi anche:

  1. Un brevetto tutto veneziano per i servizi alle navi da crociera
  2. Rina: nuovo software per le navi
  3. LO STABILIMENTO FINCANTIERI DI MUGGIANO RICEVE DAL RINA LA CERTIFICAZIONE ISO 14001
  4. Navi da crociera: più “safety”
  5. Simulatori di navigazione studiano il “risk stress” da lavoro a bordo di navi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=20338

Scritto da Redazione su mar 11 2014. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato allo shipping con un focus sul soccorso in mare e sulla Brexit, il ruolo del porto di Salerno e la "Barletta marinara". Poi un approfondimento sui fari di Brindisi ed uno sul trasporto ad emissioni zero con Emma. E ancora, approfondimenti sulle crociere e sulla sicurezza nei nostri porti.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab