Home » Italia, News » CONFITARMA INCONTRA GLI ATTACHÉ AI TRASPORTI PRESSO IL CONSIGLIO DELL’UE

CONFITARMA INCONTRA GLI ATTACHÉ AI TRASPORTI PRESSO IL CONSIGLIO DELL’UE

Nel quadro del semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’UE, il 31 luglio, Confitarma ha ospitato presso la sua sede di Piazza SS. Apostoli, gli Attaché ai trasporti delle Rappresentanze permanenti dei 28 Stati membri presso il Consiglio dell’UE, al fine di fare conoscere meglio i temi marittimi attualmente in discussione a Bruxelles.

La riunione è stata presieduta da Stefano Messina, presidente della Commissione Risorse Umane e Relazioni Industriali di Confitarma, nonché rappresentante della Confederazione all’ICS-International Chamber of Shipping, l’associazione internazionale con sede a Londra che rappresenta lo shipping all’IMO-International Maritime Organization.

Dopo aver illustrato brevemente la situazione dello shipping italiano, Stefano Messina si è soffermato sulle proposte legislative attualmente in discussione in sede UE (proposta di Regolamento sull’acceso al mercato dei servizi portuali, proposta di Direttiva relativa ai lavoratori marittimi, proposta di Regolamento concernente il sistema monitoraggio, comunicazione e verifica (MRV) delle emissioni generate dal trasporto marittimo, misure per limitare le emissioni di zolfo dei carburanti marini nelle aree SECA).

Oltre a Gennaro Fiore, Direttore Generale di Confitarma, e a rappresentanti di compagnie armatoriali associate, erano presenti all’incontro l’Amb. Paola Imperiale, Coordinatrice per il Mare del Ministero Affari Esteri l’Amm. Stefano Vignani, Vice Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, l’Amm. Cristiano Aliperta, Addetto Marittimo Capo presso l’IMO, Enrico Pujia, Direttore Generale Trasporti Marittimi, e Roberto Ferrazza, divisione Reti e corridoi transeuropei, del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Roberta De Robertis, Direttore Interregionale per il Lazio e l’Abruzzo dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Angelo Ricci, attaché trasporti della Rappresentanza permanente dell’Italia presso l’Ue, nonché rappresentanti di Confindustria Roma e Bruxelles.

Leggi anche:

  1. Sospesa la trattativa per il rinnovo del contratto del settore marittimo: Confitarma spiega le motivazioni
  2. Confitarma e Sindacato dei marittimi: proposte per imbarcare gli allievi
  3. Confitarma: circolare per imbarco guardie antipirateia su navi mercantili
  4. Confitarma: per D’Amico gli armatori italiani continuano a competere
  5. Confitarma: D’Amico chiede più sicurezza in mare contro i pirati

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=23140

Scritto da Redazione su ago 1 2014. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab