Home » Italia, News » L’Unione europea approva progetto “Port of Ravenna fast corridor”

L’Unione europea approva progetto “Port of Ravenna fast corridor”

Parere favorevole, da parte dell’Agenzia europea per l’innovazione e le reti, al finanziamento del progetto “Port of Ravenna fast corridor”, finalizzato alla sperimentazione di una soluzione di interscambio telematico di dati e documenti fra Porto, Dogana, e catena logistica.

Il progetto giudicato meritevole di finanziamento, si legge in una nota, è stato proposto dall’Autorità portuale di Ravenna in partnership con Agenzia delle Dogane e dei monopoli, Uirnet, Terminal container Ravenna, Hub telematic e Scuola europea di alti studi tributari dell’Università di Bologna.

La sperimentazione, viene precisato “darà modo di valutare i possibili benefici che l’adozione di nuove tecnologie potrebbe portare al sistema portuale in termini di velocizzazione delle operazioni di imbarco/sbarco delle merci e di telematizzazione dei processi doganali”.

Il progetto, chiosa la nota, ha un valore di circa 900.000 euro al quale l’Unione Europea contribuirà con il 50% dell’investimento.

Leggi anche:

  1. Porto di Ravenna: in arrivo 60 milioni di euro di fondi Cipe
  2. Porto di Ravenna: 600 milioni di euro da Invitalia
  3. Unione Europea: Livorno tra i porti strategici
  4. Porto di Ravenna: 2,8 milioni di euro per il progetto Adrimob
  5. Porto di Ravenna: un accordo avvicina al Mar Baltico

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=23154

Scritto da Redazione su ago 1 2014. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab