peyrani
Home » News » Canottaggio: l’Italia torna da Amsterdam con 4 medaglie e qualche delusione

Canottaggio: l’Italia torna da Amsterdam con 4 medaglie e qualche delusione

L’Italia del canottaggio torna con quattro medaglie dai campionati mondiali assoluti, pesi leggeri rowing e pararowing, che si sono svolti sul bacino di Bosbaan ad Amsterdam. Il bottino migliore nelle specialità non olimpiche (un oro ed un argento), mentre arriva un argento dalle specialità olimpiche ed un bronzo dal pararowing.

La medaglia più preziosa è quella conquistata da Marcello Miani nel singolo pesi leggeri in 6.43.37 ( completano il podio lo svizzero Michael Schmid  ed il tedesco Lars Hartig), mentre l’argento arriva dall’otto pesi leggeri con Luca De Maria, Vincenzo Serpico, Jiri Vlcek , Leone Maria Barbaro, Livio La Padula, Armando Dell’Aquila, Guido Gravina, Giorgio Tuccinardi, Gianluca Barattolo (al timone) in 5.33.87, (dietro alla Germania e davanti alla Turchia) e dal doppio senior maschile con Francesco Fossi e Romano Battisti in 6.04.42 (dietro la Croazia e davanti all’Australia). Bronzo per il quattro con LTAMix4+, formato da Lucilla Aglioti, Valentina Grassi, Tommaso Schettino, Omar Airolo e timoniere Giuseppe “Peppiniello” Di Capua, che chiude in 3.30.39 dietro Gran Bretagna ed Usa.

Gli altri equipaggi azzurri in finale sono stati quelli di Florinda Trombetta e Pierre Calderoni nel doppio misto LTAMix2x (sesto posto) e Fabrizio Caselli nel singolo maschile ASM1x (quinto posto)  per quanto riguarda il pararowing; ed il quattro di coppia pesi leggeri femminile (quinto posto) di Valentina Rodini, Eleonora Trivella, Greta Masserano e Giulia Pollini, il quattro di coppia pesi leggeri maschile (quarto posto)  di Federico Gherzi, Francesco Pegoraro, Matteo Mulas, Josè Casiraghi, il due senza pesi leggeri maschile (quinto posto) di Lorenzo Tedesco ed  Alberto Di Seyssel, il doppio pesi leggeri femminile (sesto posto, probabilmente una delle delusioni più grandi) di Laura Milani ed Elisabetta Sancassani, il doppio pesi leggeri maschile (quarto posto) di Andrea Micheletti e Pietro Ruta.

 

Francesco Trinchera

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Europei di Canottaggio: oro per Milani e Sancassiani
  2. Canottaggio: i vincitori nella tre giorni di Piediluco
  3. Mondiali di Canottaggio: altro bronzo per l’Italia
  4. Mondiali di canottaggio: due barche pronte alle Olimpiadi
  5. Canottaggio: domani partono i Mondiali

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=23697

Scritto da Francesco Trinchera su ago 31 2014. Archiviato come News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab