Home » Italia, News » Forza Italia: riforma dei porti e logistica strumenti per crescere

Forza Italia: riforma dei porti e logistica strumenti per crescere

ROMA – Dopo l’incontro romano di giovedì 13 novembre dell’intero cluster marittimo, durante il quale i vertici di Assologistica, Assiterminal, Confitarma, Federagenti, Angopi, Fedepiloti, Federimorchiatori, Assorimorchiatori, Fedarlinea, Fedespedi e Unionepiloti, hanno sottolineato il peso strategico dell’economia del mare, Forza Italia incontra i suoi stati generali su riforma dei porti e della logistica, realizzazione delle reti europee dei trasporti come strumenti per tornare a far crescere il settore.

“Del traffico merci che oggi passa nel Mediterraneo, i nostri porti  intercettano solo il 6%. Raddoppiare questa quota, una volta realizzate le infrastrutture, darà al nostro Paese un importante contributo aggiuntivo alla crescita economica e occupazionale, che potrebbe valere quasi un punto di Pil in più l’anno”. Questo ha detto il responsabile Trasporti e Logistica di Forza Italia, Bartolomeo Giachino, durante il convegno nazionale del partito sulle problematiche dei trasporti e della logistica, svolto a Roma ieri 14 novembre. In quelle stesse ore il Governo stava definendo il comitato tecnico dei 15 saggi che dovranno sviluppare le migliori tesi per fare una riforma dei porti capace di sviluppare una economia del mare al passo con i tempi.

Convegno che ha puntualizzato i tratti di crisi che attraversano tutte le modalità di trasporto (ferro-gomma-mare) compromettendo anche la logistica dei flussi merceologici che percorrono la rete italiana. Poi riferendosi, al presidente delle Ferrovie dello Stato Marcello Messori, sentito in audizione in Senato nei giorni scorsi, l’ on. le Giachino ha detto: “L’analisi costi-benefici di un’opera strategica per il futuro del Paese non la deve fare il presidente delle Ferrovie, l’ha fatta il Parlamento italiano che per tre volte con un documentato dibattito ha dichiarato l’opera un  interesse del Paese”. E’ stato ricordato che il Piano dei porti e della logistica, che il Governo deve attuare nei prossimi tre mesi, deve coinvolgere tutto il mondo dei trasporti e della logistica e deve avvenire con la massima trasparenza nell’intesse del Paese.

La “logistica” è per l’Italia una leva strategica così come qualche anno fa lo era la siderurgia e la chimica; tutti gli intervenuti hanno confermato che i settori su cui il nostro Paese dovrà puntare sono turismo, cultura e logistica. In particolare, il presidente di Confetra, Nereo Marcucci, ha sottolineato che “occorre fare investimenti mirati. Nella migliore delle ipotesi, nel 2025 l’Italia riuscirà a movimentare 10 milioni di teu, mentre oggi arriva a 5 milioni. In generale i nostri porti stanno lavorando invece su un’offerta di 30 milioni di teu”. Ed ora la parola ai saggi.

Abele Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Lupi: “La riforma dei porti entro metà maggio”
  2. DOMANI A ROMA IL PD PRESENTA PROPOSTA RIFORMA DEI PORTI
  3. PORTI: SERRACCHIANI, META E FILIPPI ILLUSTRANO A LUPI PROPOSTA DI RIFORMA
  4. Doganalisti: il 20 giugno a Genova Intermodalità e logistica “Il Nord-Ovest piattaforma fra Italia ed Europa”
  5. Doganalisti: il 20 giugno a Genova Intermodalità e logistica “Il Nord-Ovest piattaforma fra Italia ed Europa”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=25294

Scritto da Abele Carruezzo su nov 15 2014. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab